Una particolare seduzione. Hans Semper e Carpi

Descrizione evento:

Hans Semper pubblica la monografia su Carpi a Dresda nel 1882. Da studioso di architettura quale è, Semper legge nella Carpi capitale minore del Rinascimento un paradigma di quanto ancora di nascosto l’Italia poteva offrire nel suo tempo (e anche nel nostro). Semper integra poi la parte testuale con illustrazioni che, oltre a costituire una documentazione eccezionale, rientrano in una tipologia di vedute urbane propria dell’epoca post romantica europea. Sono queste illustrazioni le protagoniste della mostra ai Musei.

Data: Maggio 26, 2017

Comune: Carpi

Luogo: Sala dei Mori di Palazzo dei Pio

Tipologia evento: presentazione della mostra

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Elena Svalduz

Elena Svalduz, adjunct professor al graduate study programme Economics and Techniques for Conservation of Architectural and Environmental Heritage (University of Nova Gorica), course “History of the City”, è professore aggregato per il corso di storia dell’architettura del corso di storia dell’architettura contemporanea e laboratorio per la Laurea magistrale a ciclo unico 5 anni in Ingegneria edile-architettura (DICEA) presso l’Università di Padova. Si occupa principalmente di storia della città e dell’architettura in età moderna, temi sui quali ha pubblicato vari saggi, tra i quali “Da castello a “città”: Carpi e Alberto Pio (1472-1530) (Officina edizioni).