Se mi dicono di vestirmi da italiano non so come vestirmi

Descrizione evento:

Cosa vuol dire, essere italiani? Avere lo zaino Invicta? Parlare male le lingue straniere? Gesticolare? Cantare canzoni d’amore? Mangiare la pasta al dente? Non pagare le tasse? Essere eleganti? Portare gli occhiali scuri anche di notte? Applaudire all’atterraggio dell’aereo?
Nicola Borghesi e Paolo Nori se lo sono chiesti e hanno scritto questo spettacolo che li ha portati a indagare la questione nei luoghi istituzionali, in rete e per le strade della città di Bologna. Se mi dicono di vestirmi da italiano non so come vestirmi –  definita “pièce necessaria” da Luca Bottura dell’Espresso – è uno spettacolo in cui la forma della lettura si unisce a quella dell’interazione con il pubblico, del dialogo, dell’improvvisazione e del teatro propriamente detto, qualunque cosa questo voglia dire.

 

L’evento sarà ad ingresso gratuito, ma con prenotazione obbligatoria (per max 3) persone al link https://www.comune.carpi.mo.it/prenotalacarpiestate/

Data: Luglio 30, 2020

Orario: 21:30

Comune: Carpi

Luogo: Cortile d’onore di Palazzo dei Pio

Luogo in caso di pioggia: Teatro Comunale di Carpi

 

Ospiti presenti

Nicola Borghesi
Nicola Borghesi Classe 1986, è attore, regista, drammaturgo, direttore artistico per la compagnia Kepler-452 di cui è anche fondatore. È inventore del Festival 20 30 di Bologna, che negli ultimi quattro anni si è fatto carico di raccontare in scena una generazione.
Paolo Nori

Paolo Nori ha scritto romanzi, fiabe e discorsi. Laureato in lingua e letteratura russa, ha tradotto e curato diversi classici russi. Gli piace leggere ad alta voce, raccontare varie cose sul suo blog, su alcuni giornali e qualche volta in televisione.