Scelte religiose, scelte di vita

Descrizione evento:

Espedita Fisher, teologa che approfondisce il rapporto tra clausura, eremitismo e società contemporanea e Antonio Prete, intellettuale e docente universitario che, tramite la letteratura, espone il suo punto di vista sui sentimenti umani, dedicando un libro alla “compassione”, dialogheranno su temi sempre attuali ma fuori dal comune quali il monachesimo, la preghiera, la solitudine, il coinvolgimento emotivo verso l’altro da sé.

Data: Ottobre 5, 2013

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: incontro con gli autori

dialoga con gli autori Brunetto Salvarani 

Torna indietro

Ospiti presenti

Antonio Prete

Antonio Prete è uno dei massimi studiosi di Leopardi a livello internazionale. Per molti anni docente di Letterature comparate presso l’Università di Siena, ha tenuto cicli di lezioni e seminari in numerose Università straniere, in particolare a Parigi e a Yale. È anche scrittore e poeta. Fra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo il saggio classico nell’ultima ristampa del 2006 Il pensiero poetante. Saggio su Leopardi (Feltrinelli) e le opere più recenti Trattato sulla lontananza (Bollati Boringhieri, 2008), All’ombra dell’altra lingua. Per una poetica della traduzione (Bollati Boringhieri, 2011), Compassione. Storia di un sentimento (Bollati Boringhieri, 2013).

Espedita Fisher

Espedita Fisher, giornalista e conduttrice radiofonica, ha collaborato con Radio Rai. Conduce da anni un’intensa attività di ricerca e studio sulle scelte mistiche e religiose degli italiani di oggi. Al primo libro dal titolo “Clausura. Le nuove testimoni dell’assoluto” (Castelvecchi, 2007) che ha ricevuto il plauso di pubblico e critica, sono seguiti sempre per l’editore Castelvecchi: “Eremiti” (2012) e “Io sarò l’amore. Le nuove vie della clausura” (2013).