San Francesco oggi

Descrizione evento:

Nel giorno del Patrono d’Italia un dialogo tra due teologi sulla figura di San Francesco il cui pensiero è sempre attuale e profondo. In particolare Vito Mancuso nella sua ultima opera “Questa vita. Conoscerla, nutrirla, proteggerla” (Garzanti, 2015) propone di recuperare una rinnovata armonia tra l’uomo e la natura in nome dell’amore. Una visione di speranza in cui i riferimenti francescani sono sempre presenti nella sua riflessione sulla realtà contemporanea.

Data: Ottobre 4, 2015

Comune: Carpi

Luogo: Tenda di Piazza Re Astolfo

Tipologia evento: incontro con gli autori

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Vito Mancuso

Vito Mancuso è un teologo italiano, docente di Storia delle Dottrine teologiche presso l’Università degli Studi di Padova. I suoi scritti hanno suscitato notevole attenzione da parte del pubblico, in particolare L’anima e il suo destino (Raffaello Cortina, 2007), Io e Dio. Una guida dei perplessi (Garzanti, 2011), Il principio passione. La forza che ci spinge ad amare (Garzanti, 2013), tre bestseller da oltre centomila copie con traduzioni in molte lingue e una poderosa rassegna stampa, radiofonica e televisiva. Il suo pensiero è oggetto di discussioni e polemiche per le posizioni non sempre allineate con le gerarchie ecclesiastiche, sia sul piano etico che dal punto di vista strettamente dogmatico. Dal 2009 è editorialista del quotidiano La Repubblica. Il suo ultimo libro è Questa Vita. Conoscerla, nutrirla, proteggerla (Garzanti, 2015).

Brunetto Salvarani

Brunetto Salvarani è docente di Teologia della Missione e del Dialogo presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna. Studioso di teologia narrativa ha scritto numerosi contributi sul tema della non violenza ed è considerato uno dei maggiori esperti di dialogo interreligioso. Dirige il movimento e la rivista CEM Mondialità e la rivista QOL di cui è fondatore. Dirige inoltre la collana della EMI Parole delle fedi. Fra le sue ultime pubblicazioni di argomento religioso ricordiamo: Il fattore R. Le religioni alla prova della globalizzazione (EMI, 2012), Non possiamo non dirci ecumenici. Dalla frattura con Israele al futuro comune delle chiese cristiane (Gabrielli, 2014).