Ode del vuoto

Descrizione evento:

Dal Pantheon alla sfera dei Lavoisier, in pochi riflettono sul fatto che il “vuoto” possa essere alla base degli spazi che abitiamo e che l’architettura sia l’arte e la tecnica capace d’imprigionarlo. Un viaggio alla scoperta di uno degli elementi più invisibili e presenti nella nostra vita.
In collaborazione con la Banda Città di Carpi e il Laboratorio Fare Teatro.

Data: Giugno 12, 2016

Comune: Carpi

Luogo: Piazza dei Martiri

Tipologia evento: fiato alle trombe! (odi e filippiche in 15 minuti)

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Luca Molinari

Luca Molinari è professore associato di Storia dell’architettura Contemporanea presso la Facoltà di Architettura di Napoli. Scrive e collabora con riviste italiane e straniere tra cui Lotus, Abitare, Domus, Ottagono. Ha ricevuto dalla X Biennale di Architettura di Venezia il Premio Ernesto Nathan Rogers per la critica e la comunicazione d’architettura e il Jean Tschumi UIA prize per la critica architettonica. Ha pubblicato decine di saggi e monografie. Il suo ultimo libro è Le case che siamo (Nottetempo).