Niccolò Ammaniti reading

Descrizione evento:

A seguire consegna del Premio Loria speciale della Giuria 2010 a Niccolò Ammaniti
Consegna il Premio il Sindaco di Carpi Enrico Campedelli e ne illustra le motivazioni Marco Marchi
Niccolò Ammaniti riceve il Premio Loria Speciale della Giuria 2010 per il suo romanzo “Che la festa cominci” (Einaudi 2009) nel quale descrive con uno sguardo ironico e al tempo stesso crudele un’umanità alla deriva ritratta sul palcoscenico di una festa sgangherata, organizzata da un turpe palazzinaro romano. Ammaniti conferma in questa opera la sua maturità di scrittore dopo i successi di “Io non ho paura”, “Ti prendo e ti porto via” e “Come Dio comanda” che lo hanno fatto amare da un vasto pubblico, in particolare dai giovani che si riconoscono nel suo linguaggio crudo e disincantato.

Data: Ottobre 1, 2010

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: reading

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Niccolò Ammaniti

Niccolò Ammaniti è nato a Roma nel 1966. Quasi laureato in scienze biologiche, la leggenda vuole che l’abbozzo della sua tesi si sia trasformato in Branchie, suo primo romanzo. E’ del 1996 la raccolta Fango (Mondadori) che lo fa conoscere al grande pubblico e dal cui primo racconto Marco Risi ha tratto nel 1998 il film con Monica Bellucci L’ultimo capodanno. La congenialità cinematografica e visiva della sua scrittura si conferma quando nel 2002 Gabriele Salvatores porta con grande successo sullo schermo Io non ho paura. Lo stesso regista metterà in scena anche Come Dio comanda, (Mondadori, 2006) romanzo che nel 2007 si aggiudicherà anche il premio Strega. Nel 2009 è uscito per Einaudi Che la festa cominci. Ammaniti è molto apprezzato anche all’estero, e i suoi libri sono tradotti in molte lingue.