L’Europa e il senso di appartenenza. 60 anni dopo ci sentiamo ancora europei?

Descrizione evento:

Come fa un cittadino ad avere senso di appartenenza per l’Europa, se ogni provvedimento che vi si associa sembra fatto apposta per tutelare i più forti e vessare i più deboli? A 60 anni di distanza dalla firma dei Trattati di Roma e a un anno dalla Brexit, Gramellini racconta al pubblico il progetto condiviso dell’Europa con i suoi limiti e le sue imperfezioni.

Data: Maggio 28, 2017

Comune: Carpi

Luogo: Tenda di Piazza Re Astolfo

Tipologia evento: lezione magistrale

conduce Pierluigi Senatore, giornalista di Radio Bruno 

Torna indietro

Ospiti presenti

Massimo Gramellini

Massimo Gramellini, già redattore del Corriere dello Sport – Stadio, nel 1991 passa a La Stampa e si dedica all’attualità e alla politica. Nel 1998 dirige Specchio e da ottobre 1999 comincia a scrivere Buongiorno, il corsivo sulla prima pagina del quotidiano. Dal 2017 è al Corriere della Sera. Esordisce come scrittore nel 2010 con L’ultima riga delle favole (Longanesi), quindi pubblica Fai bei sogni, e poi Avrò cura di te, scritto con Chiara Gamberale, tutti editi da Longanesi. Con Carlo Fruttero ha pubblicato La Patria, bene o male (Mondadori), una storia d’Italia in 150 date. Collabora con la trasmissione Che tempo che fa.