Il sorriso di Micòl. Sara Borsarelli legge Giorgio Bassani

Descrizione evento:

Testo scenico di Marco Marchi da Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani
Musiche di Joseph Achron, con un canto ebraico dell’Haggadah di Pesach
Voce recitante: Sara Borsarelli
Video: Marco Ulivieri
Regia: Marco Marchi
Ferrara, una composita e fiorente comunità ebraica, una famiglia dell’alta borghesia ricca ed aristocraticamente distante di cui fa parte Micòl. Fin da piccolo, chi ricorda e racconta è fortemente attratto dal misterioso sorriso di quella ragazza bellissima, colta e raffinata, spregiudicata e sfuggente. Il giardino di cui la famiglia di Micòl dispone diventa così l’Eden estasiante delle scoperte e degli incontri, il mitico luogo dei grandi sentimenti mai provati e dei sogni che ogni primo innamoramento porta con sé. Ma oltre il muro che separa la verde proprietà dei Finzi-Contini dal resto del mondo, in agguato e pronta ad infrangere atrocemente affetti e speranze della giovinezza, c’è la Storia: la Storia con le sue disumane vicende di lager e deportazioni cui neppure Micòl potrà sottrarsi. Un omaggio della Festa del racconto a Giorgio Bassani nel decennale della scomparsa.

Data: Ottobre 1, 2010

Comune: Soliera

Luogo: Nuovo Cinema Teatro Italia

Tipologia evento: spettacolo

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Sara Borsarelli

Sara Borsarelli si è diplomata presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma nel 1997. L’anno successivo intraprende una fitta collaborazione con il teatro Vascello di Roma, sotto la guida di Giancarlo Nanni, con il quale porta in scena spettacoli come Il gabbiano di Checov (ospitato nel 2000 all’Actor’s Studio di New York), Il giardino dei ciliegi, Le Trachinie di Sofocle, Una festa per Boris di Bernhard. Lavora con Luigi Squarzina nello spettacolo La vita che ti diedi di Pirandello nel ruolo di Lucia. Dal 2006 instaura una fruttuosa collaborazione con Nicola Russo, sotto l’egida del teatro dell’Elfo di Milano.

Marco Marchi

Marco Marchi, nato a Castelfiorentino (Firenze) è critico letterario e insegna Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l’Università di Firenze. Il suo esordio saggistico risale al 1978 con il volume Sul primo Montale per i tipi di Vallecchi. Nel 1987 ha curato l’edizione delle Opere di Federigo Tozzi nella collana I Meridiani Mondadori. Si è inoltre dedicato ai romanzi di Aldo Palazzeschi, pubblicandone alcuni nella collana degli Oscar Mondadori. Ha curato antologie, cataloghi di mostre documentarie e libri d’arte, ed è autore di numerose “drammaturgie critiche”, testi scenici tratti da opere letterarie e interpretati da attori come Piera Degli Esposti, Marco Baliani, David Riondino e Iaia Forte. Studioso di Arturo Loria, al quale ha dedicato numerosi interventi, fa parte della Giuria del Premio di narrativa a lui intitolato. Fra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo Altro Novecento (Le Lettere 2009), In breve (Cesati, 2010) e Stagioni di Tozzi (Fondazione Monte dei Paschi di Siena – Le Lettere, 2010).