Corpi estranei. L’identità e il suo doppio digitale

Descrizione evento:

Analisi di dati, finanza virtuale e social network fanno da sfondo a due romanzi dalla scrittura energica e dal ritmo sostenuto. Entrambi esplorano i confini fra l’immagine e il suo riflesso, fra il reale e il virtuale, che sembrano diventare ogni giorno più sottili. I due autori si confrontano sul romanzo contemporaneo, scoprendo nuove sfumature del concetto di identità.
In collaborazione con Piacere Modena

Data: Maggio 26, 2018

Comune: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipologia evento: i dialoghi del cortile

conduce Alessandro Beretta, critico letterario per La Lettura, Corriere della Sera 

Torna indietro

Ospiti presenti

Ernesto Aloia

Ernesto Aloia, bibliotecario, per Minimum Fax ha pubblicato i racconti Chi si ricorda di Peter Szoke? e Sacra fame dell’oro, e il romanzo Paesaggio con incendio, mentre per Rizzoli è uscito I compagni del fuoco. Da gennaio è in libreria La vita riflessa (Bompiani).

Giuseppe Imbrogno

Giuseppe Imbrogno, laureato in filosofia, si divide tra la scrittura e la progettazione sociale. Il romanzo Il perturbante (Editori Riuniti) è stato finalista dell’edizione 2016 del Premio Italo Calvino, dove ha ottenuto la menzione speciale della giuria.