Ancora Scrittori di racconto

Descrizione evento:

Francesco Stoppa I racconti che ascolto. Riscrivere la propria storia

Psicanalista, ha scritto un libro in cui mette in rapporto le esperienze di due fasi della vita: adolescenza e vecchiaia. Potrebbero sembrare due età lontane, ma per Stoppa ci sono caratteristiche che le avvicinano, a cominciare dal modo in cui il nostro corpo, sia nella fase di crescita che in quella di indebolimento, reagisce alle spinte del desiderio. Stoppa ci parlerà dei racconti che ha ascoltato dai suoi pazienti: il suo libro, Le età del desiderio, nasce da una lunga esperienza fatta soprattutto di ascolti.

Marcello Fois dialoga con Marco Antonio Bazzocchi sui racconti di Pier Vittorio Tondelli

Giusto Cucchiarini legge Altri libertini di Pier Vittorio Tondelli

Pier Vittorio Tondelli è stato lo scrittore italiano più importante degli anni Ottanta. La sua scrittura ha lasciato un’impronta che ancora oggi è ben visibile in alcune generazioni di giovani venuti dopo di lui. Un nuovo modo di raccontare, un nuovo linguaggio, situazioni che erano rimaste ai margini della letteratura. Tutto quello che ha scritto è stato da lui profondamente pensato, fin dalla sua prima opera, Altri libertini, una raccolta di racconti legati insieme, come se fossero brevi filmati che colgono la provincia, il passaggio all’età adulta, le esperienze sentimentali e sessuali, il desiderio di fuga e di libertà. Marcello Fois, che appartiene a quella generazione, ma ha scelto strade molto diverse come autore, rievoca i racconti di Tondelli, recitati dall’attore Giusto Cucchiarini.

___________________________________________________________________________________________

Prenotazione obbligatoria: CLICCA QUI
L’accesso sarà consentito da 1 ora prima dell’inizio dell’evento

Data: Giugno 19, 2021

Orario: 19:00

Comune: Carpi

Luogo: Piazza Martiri

Tipologia evento: Conversazioni

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Marco Antonio Bazzocchi

Marco Antonio Bazzocchi (1961) insegna Letteratura italiana contemporanea e Letteratura dell’età romantica presso l’Alma Mater Studiorum-Università di Bologna. Dopo la monografia Pier Paolo Pasolini (Bruno Mondadori, 1998), pubblica un saggio che attraversa l’opera di Pasolini I burattini filosofi. Pasolini dalla letteratura al cinema (Bruno Mondadori 2007) e poi Esposizioni. Pasolini, Foucault e l’esercizio della verità (il Mulino, 2017).
Tra le altre monografie, dove spesso compare il tema del visivo accanto a quello più esplicitamente letterario, si possono ricordare: Corpi che parlano. Il nudo nella letteratura italiana del Novecento (Bruno Mondadori 2005); L’Italia vista dalla luna. Un paese in divenire tra letteratura e cinema (Bruno Mondadori 2012); Il codice del corpo (Pèndragon 2014). L’ultimo libro pubblicato, dove si parla di arte, immagini e letteratura è Con gli occhi di Artemisia. Roberto Longhi e la cultura italiana, il Mulino, 2021).

Francesco Stoppa
Francesco Stoppa

Francesco Stoppa, analista membro della Scuola di Psicoanalisi dei Forum del Campo lacaniano e docente presso l’istituto di formazione alla psicoterapia ICLeS. Già responsabile della riabilitazione presso i servizi psichiatrici di Pordenone, svolge attività di formazione presso servizi pubblici e del Privato sociale.

Marcello Fois

Marcello Fois, scrittore e sceneggiatore, ha scritto romanzi tradotti in ventitré Paesi. Tra le sue ultime opere, pubblicate da Einaudi, la trilogia I Chironi – che comprende in un unico volume Stirpe, Nel tempo di mezzo e Luce perfetta -, Manuale di lettura creativa e Quasi grazia. L’ultimo romanzo è Del dirsi addio, noir ambientato tra Bologna e Bolzano.

Giusto Cucchiarini

Giusto Cucchiarini nasce a Carpi e cresce a Rolo nella bassa emiliana. Si trasferisce a Milano per intraprendere la carriera d’attore e poi in viaggio per i teatri d’Italia ma il cuore rimane saldamente in Emilia, la terra della sua famiglia, della cucina di sua nonna, di Pier Vittorio Tondelli.