A due voci

Descrizione evento:

Spettacolo di musica e parole di Erri De Luca
con Erri De Luca (voce e chitarra) e Aurora De Luca (canto)
Erri De Luca ama raccontare storie non solo sulla pagina ma anche dal vivo, a contatto diretto con il pubblico. In questo spettacolo si narra di emigrazione passata e presente, si parla di alberi, di amore consolato, si canta la poesia di grandi autori come Marina Zvetaeva e Nazim Hikmet, si intrecciano le parole con la musica per regalarci emozioni nuove.

Data: Ottobre 4, 2008

Comune: Carpi

Luogo: Teatro Comunale

Tipologia evento: spettacolo

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Erri De Luca

Erri De Luca, nato a Napoli nel 1950 da una famiglia della media borghesia, durante gli anni del Liceo, frequentato a Roma, abbraccia l’azione politica. Negli anni ’70 è dirigente attivo del movimento di estrema sinistra “Lotta continua”. Sarà in seguito operaio alla Fiat, magazziniere, camionista e poi muratore. Benchè non avesse mai smesso di scrivere dall’età di vent’anni, il suo primo libro “Non ora, non qui” è pubblicato solamente nel 1989. Inizia così una carriera di scrittore costellata di successi, pur continuando a svolgere lavori manuali. Ha imparato da autodidatta numerose lingue tra le quali lo yiddish e l’ebraico per tradurre la Bibbia, alla quale dedica ogni giorno un’ora di lettura, anche se si dichiara non credente. Fra le sue opere ricordiamo “Tu, mio” (Feltrinelli, 1998), “Montedidio” (Feltrinelli, 2001). “In nome della madre (Feltrinelli, 2006) e il libro di poesie “Opera sull’acqua e altre poesie” (Einaudi, 2002).