Domenica 27 maggio 2018

Evento 30

Domenica 27 maggio ore 9.00 Carpi, sala riviste biblioteca Loria
Petunia Ollister

Bookbreakfast

Colazione d’autore

conduce Miriam Accardo, giornalista di TRC in collaborazione con Cookies Kitchen & Bar Un progetto Instagram sulla lettura diventa un libro che racconta i libri per nutrire il corpo e la mente: Petunia Ollister presenta il suo libro Colazioni d’autore #bookbreakfast, edito da Slow Food.

vedi evento 11 Evento per max 30 persone, € 5,00. Prenotazioni presso Cookies, piazza Re Astolfo, tutti i giorni (escluso lunedì) dall’8 maggio, ore 9.00 – 20.00 – tel. 059 654489.

Evento 31

Domenica 27 maggio ore 10.00 Carpi, tenda di piazza Re Astolfo
Paolo Mieli

Il caos italiano. Alle radici del nostro dissesto

incontro con l’autore

conduce Pier Luigi Senatore, giornalista di Radio Bruno

Da anni i partiti sono impegnati in una continua campagna elettorale, con l’unico scopo di minare la legittimità degli avversari e allo stesso tempo lasciare aperte le porte a tutte le alleanze possibili. Alleanze da stringere nel nome di un’eterna emergenza. Questa incapacità di educarsi all’alternanza sembra una degenerazione della buona politica, il frutto avvelenato degli ultimi decenni, del passaggio dalla Prima alla Seconda repubblica. Mieli ripercorre la vita del nostro Paese attraverso storie che contribuiscono a disegnare un ritratto dell’Italia molto spesso diverso dalla storia ufficiale.

Evento 32

Domenica 27 maggio ore 10:30 Carpi, cortile del Palazzo della Pieve

#TiFotoRacconto

installazione

orari: 10:30 – 14:30; 18:30 – 21:00

vedi evento 14

#TiFotoRacconto-(1)

Evento 33

Domenica 27 maggio ore 11.00 Carpi, cortile del Palazzo di Pieve
(in caso di pioggia auditorium Loria)
Eugenia Dubini, Stefano Friani, Rossella Milone, Sara Reggiani

Vi scrivo una lettera lunga perché non ho tempo di scriverne una breve

incontro a più voci

conduce Simonetta Bitasi, lettore ambulante e consulente letteraria

I racconti sono un genere letterario di antica tradizione, con numerose stagioni fortunate nella storia della letteratura. Caratterizzati da alcuni elementi quali la brevità, la densità, l’essenzialità e l’unicità, i racconti brevi sembrano avere ritrovato in questi ultimi anni un nuovo vigore. Del fascino e della fortuna critica di questa forma letteraria parlano esperti e addetti ai lavori.

Evento 34

Domenica 27 maggio ore 11.30 Carpi, cortile d’Onore di Palazzo dei Pio
(in caso di pioggia tenda di piazza Re Astolfo)
Gabriella Turnaturi

Non resta che l’amore. Paesaggi sentimentali italiani

incontro con l’autrice

conduce Massimiliano Panarari, editorialista de La Stampa

Tutto oggi si chiede all’amore, che viene investito di troppe e contraddittorie aspettative: riscatto sociale, gratificazione emotiva, dominio e affidamento. L’imperativo della performance, una precarietà ormai stabilizzata, un immaginario sentimentale in cui la relazione amorosa deve essere passionale e travolgente, fanno sì che donne e uomini italiani oggi più che mai aspirino all’incanto dell’amore, l’unica esperienza ancora accessibile a tutti, forse l’ultimo bene democratico.

Evento 35

Domenica 27 maggio dalle ore 11.30 alle 13.30 e dalle ore 17.00 alle 19.00,
Carpi, giardino del Teatro comunale (in caso di pioggia sala Estense di palazzo dei Pio)
Alessandro Baronciani, Evelyn Daviddi, Elena Terrin

Giardini di-segni. Ritratti all’aperto

in collaborazione con associazione culturale Meme

Vedi EVENTO 16

Evento 36

Domenica 27 maggio ore 12.30 Carpi, cortile del Palazzo della Pieve
(in caso di pioggia auditorium Loria)
Andrea Bocconi e Alessandro Mari

Corpo a corpo. Sport e letteratura

i dialoghi del cortile

conduce Petunia Ollister, instagrammer e collaboratrice di Robinson – la Repubblica

in collaborazione con Piacere Modena

Con Cronaca di lei, Mari ha scritto una storia – l’incontro tra un’aspirante modella e un pugile – che riverbera le luci e il respiro del ring. Protagonisti di Duelli di Bocconi sono un matematico dell’Ottocento, un samurai dell’era Tokugawa e uno schermidore d’inizio Novecento. Nei due romanzi la voce esterna di un narratore osserva il mutare degli scenari e delle passioni e il consumarsi della sfida in un serrato corpo a corpo.

Evento 37

Domenica 27 maggio ore 15.30 Carpi, tenda di piazza Re Astolfo
Beppe Severgnini

Giornalismo, cavalli e trattori

incontro con l’autore

Evoluzione dei mestieri che cambiano

introduce Maria Silvia Cabri, giornalista de il Resto del Carlino e Notizie

Cosa ha pensato il maniscalco quando ha sentito per la prima volta il rumore del trattore? Ha capito cosa gli sarebbe successo, s’è illuso, s’è disperato, s’è inventato un’alternativa? Maniscalchi, stenografi, linotipisti, riparatori di fax, noleggiatori VHS e Cd, bigliettai. Alcuni mestieri sono scomparsi, altri ridotti a nicchie, altri ancora rischiano: il mio, per esempio. Il vostro?

Evento 38

Domenica 27 maggio ore 16.00 - 19.00 Carpi, presso Municipio
Francesca Lugli

#mybody

performance artistica e laboratorio

Vedi EVENTO 13

Evento 39

Domenica 27 maggio ore 17.00 Carpi, tenda di piazza Re Astolfo
Paolo Giordano

L’epica dell’amicizia. Raccontare la generazione di mezzo

incontro con l’autore

conduce Gaia Manzini, scrittrice

Nel recente romanzo Divorare il cielo (Einaudi) l’autore si misura con una storia d’amicizia tra giovani uomini, appartenenti a una generazione con un piede ancora nel vecchio millennio, ma pronta a gettarsi nel futuro. Una storia che attraversa vent’anni, gelosie, desideri, abbandoni, raccontando la nostra continua ricerca di senso e appartenenza.

Evento 40

Domenica 27 maggio ore 17.00 Carpi, giardini del Teatro comunale
(in caso di pioggia sala Estense di Palazzo dei Pio)
Alessandro Baronciani, Evelyn Daviddi, Elena Terrin

Giardino di-segni

ritratti all'aperto

in collaborazione con associazione culturale Meme

Vedi EVENTO 16

Evento 41

Domenica 27 maggio ore 18.30 Carpi, cortile d’Onore di Palazzo dei Pio
(in caso di pioggia tenda di piazza Re Astolfo)
Kader Abdolah

Viaggio al centro dell’identità

conduce Bruno Ventavoli, giornalista de La Stampa

L’ansia di viaggiare e di conoscere “le storie vere” di altre genti; il desiderio di spogliarsi del suo ingombrante ruolo di re di Persia; il sogno di lasciare ai posteri un libro scritto di suo pugno. Sono queste le urgenze che spingono il protagonista dell’ultimo romanzo di Abdolah a lasciarsi tutto alle spalle e a partire. Un viaggio attraverso la storia passata e presente d’Europa, che riflette su problematiche attuali come l’immigrazione e la paura degli europei verso gli stranieri.

Evento 42

Domenica 27 maggio ore 19.30 Carpi, cortile del Palazzo della Pieve
(in caso di pioggia auditorium Loria)
Ilaria Bernardini e Rossella Milone

Corpo e anima. Amore e altre passioni

dialoghi del cortile

conduce Gaia Manzini, scrittrice

in collaborazione con Piacere Modena

La fine di un matrimonio, la malattia, la guarigione, come la nascita di un figlio e il passaggio da innamorati a coppia di genitori, sono esperienze che liberano sentimenti nuovi e inaspettati. Bernardini e Milone affrontano nei rispettivi romanzi due momenti della vita, assimilabili per l’intenso processo di cambiamento che raccontano. Una rivoluzione profonda che travolge corpo e anima portando con sé una crescita, una scoperta, il germogliare di una vita nuova.

Evento 43

Domenica 27 maggio ore 21.00 Novi di Modena, PAC Polo Artistico Culturale
Enrico Deaglio

Raccontare la nostra storia

incontro con l’autore

conduce Fausto Ciuffi, storico

Deaglio indaga e racconta l’Italia, passando dalle dinamiche della grande Storia alle cronache, mantenendo lo sfondo socioculturale che colora di musica, cinema e idee il nostro passato recente. Anche Patria adotta lo stesso filtro per raccontare il decennio che inizia col 1967 e finisce poco prima del rapimento di Aldo Moro.

Evento 44

Domenica 27 maggio ore 21.00 Carpi, auditorium Loria
Steve Della Casa

Corpi d’Argento

incontro

a cura de Il Cinema del Carbone

Corpi colpiti, feriti, tagliuzzati, morti e celati: il cinema horror fa della dimensione corporea il suo emblema, sia per quanto riguarda gli oggetti della rappresentazione, sia per quanto investe i soggetti della visione, gli spettatori colpiti da soprassalti improvvisi. Per capire l’importanza esperienziale vissuta nel buio di un’angosciosa sala cinematografica analizzeremo il maestro del genere: Dario Argento.