Sandro Campani

Sandro Campani vive e lavora in un paese dell’Appennino tosco-emiliano, dove è nato nel 1974. Ha pubblicato È dolcissimo non appartenerti più (Playground), Nel paese del Magnano (Italic Pequod) e La terra nera (Rizzoli). Il suo ultimo romanzo è Il giro del miele (Einaudi).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 27 Maggio, 2017

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Abitare il romanzo. Il romanzo della provincia

Descrizione evento:

Il giro del miele è una lunga chiacchierata notturna, in cui due uomini parlano d’amore, di errori, di padri e di figli – parlano della vita. Completamente diverso è Nella perfida terra di Dio: un noir che mette in scena una vasta galleria di personaggi improbabili. La vera protagonista in entrambi i casi è la lingua: quella calda e antica di Campani e quella spavalda e pirotecnica di Di Monopoli. Oltre a esaminare le rispettive scelte stilistiche, i due si confrontano sulla loro scrittura ricercata e originale, ricca di dialettismi, efficace sempre nel tratteggiare la provincia italiana.
In collaborazione con Piacere Modena

 

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Premio di narrativa “Arturo Loria” Sezione editi 2011 | Presentazione del volume vincitore e dell’opera prima segnalata

Descrizione evento:

Incontro con gli autori Sandro Campani, Bruno Osimo e il vincitore del Premio Loria 2011 inediti
Letture di Marco Marzaioli
Conducono Guido Conti e Fulvio Panzeri
Legge le motivazioni Marco Marchi
Consegna il premio e la menzione speciale opera prima il Sindaco di Carpi Enrico Campedelli
Giunto alla XV edizione il Premio Loria è stato rinnovato assegnando uno spazio specifico alla selezione dei volumi dei racconti editi nell’ultimo anno. La Giuria ha proclamato come vincitore il libro di Sandro Campani “Nel paese del Magnano” (Pequod/Italic 2010)e ha assegnato una menzione speciale al volume di Bruno Osimo “Dizionario affettivo della lingua ebraica” (Marcos y Marcos 2011) come opera prima di racconti editi.

 


Giosuè Calaciura

Giosuè Calaciura, giornalista, collabora con quotidiani, riviste e Radio Rai. Dopo il felice esordio con Malacarne, edito da Baldini&Castoldi come il successivo Sgobbo (premio selezione Campiello), ha pubblicato La figlia perduta. La favola dello slum (Bompiani) e, per Sellerio, Bambini e altri animali e Borgo vecchio.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 27 Maggio, 2017

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Abitare il romanzo. Il romanzo della città

Descrizione evento:

Ogni angolo nascosto di una città esprime i sogni e le storie di chi vi abita. Il romanzo di una città può diventare – attraverso il racconto della trasformazione dell’architettura urbana – il romanzo di un’intera generazione, e la storia di un quartiere può rivelare la forza, la rabbia, il miracolo della vita di tutti i giorni. Calaciura e Rollo si confrontano sul ruolo e sull’importanza della città nella scrittura narrativa.
In collaborazione con Piacere Modena

 


Forma e sostanza. Le giuste parole per raccontare Carpi

Descrizione evento:

Forma e sostanza. Le giuste parole per raccontare Carpi
Incontro con i volontari del coworking di scrittura creativa
a cura di Gianluca Morozzi, scrittore e docente
letture di Simone Maretti, narratore

Data: Maggio 28, 2017

Comune: Carpi

Luogo: Cortiletto Nord di Palazzo dei Pio

Tipologia evento: incontro con i volontari del coworking di scrittura creativa

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Gianluca Morozzi

Gianluca Morozzi, bolognese classe 1971, è autore di romanzi tra cui spicca Blackout (Guanda), che l’ha fatto conoscere al grande pubblico. Prolifico e versatile, suona in una band, si occupa di musica e tiene un corso di scrittura creativa presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia.

Simone Maretti

Simone Maretti, narratore di testi letterari d’autore si esibisce in scuole e istituti culturali raccontando fiabe, romanzi, poemi, tragedie e commedie. Maretti così definisce il proprio lavoro: “Se un attore finisce a volte col rubare la scena ai personaggi di cui interpreta il ruolo, un buon narratore sa celarsi dietro le storie che racconta”.


Favole fuorilegge

Descrizione evento:

Le favole sono sempre fuorilegge: basta dire «c’era una volta» per capovolgere la realtà e le sue regole. L’autore, dopo averle ascoltate dal nonno e custodite nella memoria, mostra un mondo dove i concetti di bene e male perdono le loro connotazioni abituali per acquistarne di nuove. Sullo sfondo di una variopinta processione umana si stendono gli spazi sconfinati di una Siberia mitica e selvaggia, che lascia nelle anime un segno profondo come un tatuaggio o una ferita.

Data: Maggio 24, 2017

Comune: Soliera

Luogo: Nuovo Cinema Teatro Italia

Tipologia evento: incontro con l’autore

conduce Massimiliano Panarari, editorialista de La Stampa 

Torna indietro

Ospiti presenti

Nicolai Lilin

Nicolai Lilin, nato in Transnistria, vive in Italia dal 2004 e scrive in italiano. Presso Einaudi ha pubblicato i romanzi Educazione siberiana, tradotto in ventiquattro Paesi, Caduta libera, Il respiro del buio, Storie sulla pelle, Il serpente di Dio, Spy story love story e Favole fuorilegge. Da Educazione siberiana Gabriele Salvatores ha tratto un film, interpretato tra gli altri da John Malkovich.


Habitat, dove cresce la cultura

Descrizione evento:

Dalla posa della prima pietra alla giornata inaugurale, il film documentario di Baracchi ripercorre la costruzione di Habitat, il nuovo polo culturale di Soliera messo a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, tra interviste con gli addetti ai lavori e i volontari delle associazioni del territorio, aspettative e nuovi progetti pronti a prendere vita.

Data: Maggio 26, 2017

Comune: Soliera

Luogo: Polo Culturale Habitat

Tipologia evento: proiezione e incontro

intervengono Federico Baracchi regista, Michele Zini architetto, Giuseppe Schena presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, Caterina Bagni assessore ai Lavori pubblici Comune di Soliera 

Torna indietro

Ospiti presenti

No items found


Davide Tranchina

Davide Tranchina, diplomato al Liceo Artistico Statale di Bologna, è docente di fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Ha esposto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Tra le altre, nel 2016 ha partecipato a Fotografia Europea a Reggio Emilia e nel 2009 alla Prague Biennale4.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 27 Maggio, 2017

Città: Carpi

Luogo: Pronao del Teatro Comunale

Tipo di evento: incontro

 

Palazzo vista cosmo - Site specific

Descrizione evento:

Il Torrione degli Spagnoli a Carpi si trasforma in un luogo che apre verso l’infinito. In occasione della Festa del Racconto 2017, alcuni particolari architettonici di due facciate del celebre edificio, diventano improvvisi passaggi che lasciano intravedere gli spazi siderali del cosmo. Cieli stellati, e la scia di una cometa, appaiono inaspettatamente e conferiscono un aspetto surreale a questo monumento, che diviene nuovamente visibile perché sottratto all’assuefazione dello sguardo quotidiano. La creazione di un orizzonte sconfinato emerge improvvisa tra gli elementi dell’architettura e ci proietta verso gli spazi illimitati dell’universo, in una continua alternanza tra finito e infinito, tra realtà e immaginazione.

 


Alberto Rollo

Alberto Rollo, dal 2005 al 2017 direttore letterario di Feltrinelli, attualmente ricopre lo stesso ruolo per Baldini&Castoldi. Ha scritto di libri, teatro e cinema per varie testate, realizzato documentari per la tv, tradotto autori inglesi e americani contemporanei. Un’educazione milanese (Manni) è la sua prima opera di narrativa.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 27 Maggio, 2017

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Abitare il romanzo. Il romanzo della città

Descrizione evento:

Ogni angolo nascosto di una città esprime i sogni e le storie di chi vi abita. Il romanzo di una città può diventare – attraverso il racconto della trasformazione dell’architettura urbana – il romanzo di un’intera generazione, e la storia di un quartiere può rivelare la forza, la rabbia, il miracolo della vita di tutti i giorni. Calaciura e Rollo si confrontano sul ruolo e sull’importanza della città nella scrittura narrativa.
In collaborazione con Piacere Modena

 


Sempre più vicino

Descrizione evento:

Certo che i profeti di sventura vincono facile… La vera scommessa sarebbe immaginare che nella vita tutto vada bene, che i desideri si realizzino, e azzeccarci. Detta in un altro modo: i pessimisti hanno solo sorprese piacevoli.Valerio ha ventisette anni e una vita vuota. Abita in un monolocale su cui aleggia la presenza del precedente proprietario, lo zio Willy, che pare avesse accumulato un tesoro mai ritrovato. Per guadagnare qualcosa, Valerio affitta l’appartamento per brevi periodi e va a dormire da un amico. Ha però un vizio: entra in casa di nascosto dai suoi ospiti, curiosa fra i loro oggetti e s’immerge con la fantasia in esistenze diverse dalla sua.

Data: Maggio 28, 2017

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: incontro con l’autore

presenta Alessandra Tedesco, conduttrice de Il cacciatore di libri su Radio 24 

Torna indietro

Ospiti presenti

Raul Montanari

Raul Montanari è autore di quattordici romanzi dal 1994 a oggi, oltre a saggi, racconti e testi teatrali, traduzioni da lingue classiche e moderne, sceneggiature di film e progetti radiofonici. Conduce un corso di scrittura creativa e tiene conferenze e reading. Direttore del festival letterario Presente Prossimo, ha ricevuto – scrittore più giovane nella storia del premio – l’Ambrogino d’oro, massimo riconoscimento istituzionale della città di Milano.


L’arminuta

Descrizione evento:

L’arminuta, “quella che è ritornata”, è una tredicenne che, per motivi a lei incomprensibili, viene riportata alla sua famiglia d’origine dallo zio, che l’aveva adottata da piccola. Nella nuova casa c’è un mondo estraneo, rude, appena sfiorato dal progresso. Una storia che affronta una delle paure profonde di ogni essere umano – perdere le persone dalle quali dipende la propria felicità – e lo fa tramite una ragazzina che non si arrende al suo destino.
In collaborazione con Assessorato alle Pari opportunità

Data: Maggio 27, 2017

Comune: Carpi

Luogo: Tenda di Piazza Re Astolfo

Tipologia evento: incontro con l’autrice

conduce Simonetta Bitasi, lettore ambulante e consulente letteraria 

Torna indietro

Ospiti presenti

Donatella Di Pietrantonio

Donatella Di Pietrantonio ha scritto due romanzi pubblicati da Elliott: Mia madre è un fiume racconta un amore tra madre e figlia sullo sfondo di una piccola comunità montana abruzzese, mentre Bella mia, candidato al premio Strega 2014, narra le vicende di una famiglia sconvolta dal terremoto de L’Aquila. L’arminuta è edito da Einaudi.


Una particolare seduzione. Hans Semper e Carpi

Descrizione evento:

Hans Semper pubblica la monografia su Carpi a Dresda nel 1882. Da studioso di architettura quale è, Semper legge nella Carpi capitale minore del Rinascimento un paradigma di quanto ancora di nascosto l’Italia poteva offrire nel suo tempo (e anche nel nostro). Semper integra poi la parte testuale con illustrazioni che, oltre a costituire una documentazione eccezionale, rientrano in una tipologia di vedute urbane propria dell’epoca post romantica europea. Sono queste illustrazioni le protagoniste della mostra ai Musei.

Data: Maggio 26, 2017

Comune: Carpi

Luogo: Sala dei Mori di Palazzo dei Pio

Tipologia evento: presentazione della mostra

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Elena Svalduz

Elena Svalduz, adjunct professor al graduate study programme Economics and Techniques for Conservation of Architectural and Environmental Heritage (University of Nova Gorica), course “History of the City”, è professore aggregato per il corso di storia dell’architettura del corso di storia dell’architettura contemporanea e laboratorio per la Laurea magistrale a ciclo unico 5 anni in Ingegneria edile-architettura (DICEA) presso l’Università di Padova. Si occupa principalmente di storia della città e dell’architettura in età moderna, temi sui quali ha pubblicato vari saggi, tra i quali “Da castello a “città”: Carpi e Alberto Pio (1472-1530) (Officina edizioni).