Antonio Scurati

Antonio Scurati è docente alla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano e membro del Centro studi sui linguaggi della guerra e della violenza. Pubblica nel 2003 il saggio Guerra. Narrazioni e culture nella tradizione occidentale (Donzelli, finalista premio Viareggio) e nel 2005 vince il premio Campiello con il romanzo Il sopravvissuto (Bompiani). Nel 2007 realizza per Fandango il documentario La stagione dell’amore un film che indaga sul tema dell’amore nell’Italia contemporanea, riprendendo l’inchiesta realizzata nel 1965 da Pier Paolo Pasolini. Fra le sue ultime opere segnaliamo il romanzo Il padre infedele (Bompiani, 2013) e Il tempo migliore della nostra vita (Bompiani, 2015) dedicato a Leone Ginzburg, premio Viareggio 2015.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2015

Città: Carpi

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipo di evento: incontro

 

Il tempo migliore della nostra vita

Descrizione evento:

Antonio Scurati è uno degli scrittori più attivi nell’ambito culturale italiano. Ha scritto saggi di critica letteraria e si è spesso confrontato con i grandi autori della nostra letteratura. Vincitore e finalista di importanti premi, coniuga alla docenza universitaria l’impegno giornalistico sulle Terze Pagine del Corriere della Sera. Ora propone un romanzo dove, sullo sfondo delle tragedie della Grande Storia, le vicende di Leone Ginzburg e dei nonni dell’autore si incontrano nella difesa delle ragioni della dignità, della fermezza, delle scelte difficili.

 


Cecilia Chailly

Cecilia Chailly è cresciuta in una famiglia di musicisti essendo figlia del compositore Luciano Chailly e sorella di Riccardo, direttore d’orchestra. Giovanissima entra nell’orchestra della Scala di Milano come prima arpa. In seguito collabora con il Piccolo Teatro di Giorgio Strehler intraprendendo un’intensa attività concertistica. Pioniera italiana dell’arpa elettrica realizza con Ludovico Einaudi l’album Stanze. Nel 1997 si aggiudica il premio De Sica con l’album Anima. Nel 1998 pubblica con successo il suo primo romanzo Era dell’amore (Bompiani) con cui vince il premio Elsa Morante Opera prima. Fra i suoi successivi album ricordiamo Alone e Istanti.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2015

Città: Carpi

Luogo: Tenda di Piazza Re Astolfo

Tipo di evento: incontro

 

Alchimia del presente

Descrizione evento:

Inaugurazione e Saluto delle Autorità A seguire, concerto Cecilia Chailly è la più nota arpista italiana, che ha sdoganato l’arpa dall’alveo prettamente classico proponendola come strumento attuale, affascinante ed espressivo, declinabile in contesti diversi e trasversali. Con il suo personalissimo stile, che arriva a contaminazioni blues e pop, Cecilia Chailly ripercorre le mille sfumature timbriche dell’arpa, rendendole moderne, affascinanti e ancora tutte da scoprire. Il suono originale ed eclettico del GnuQuartet, invece, nasce dall’entusiasmo per la musica senza preconcetti, dall’alchimia di gioia e ricerca, dal virtuosismo della musica colta e il coinvolgimento di quella moderna. Tra le più innovative e struggenti formazioni attualmente attive sui palcoscenici italiani, lo GnuQuartet è una delle poche realtà musicali capaci davvero di commuovere e scuotere l’animo dell’ascoltatore a suon di note e meraviglia.

 


Involucri pericolosi

Descrizione evento:

Lo spettacolo è un insieme di osservazioni e annotazioni sulla vita di persone vittime della quotidianità. Il tutto è raccontato attraverso episodi che vanno dall’infanzia di un bambino lievemente sovrappeso, i primi approcci con i dietologi, la solitudine, il rifugio nella televisione e nella radio, per arrivare al complicato rapporto col telefono, con un ampio stralcio sul mondo delle telecomunicazioni e della tecnologia. All’interno dello spettacolo l’artista smaschera con l’aiuto del pubblico i metodi di persuasione dell’occulto e della lettura della mano. Non manca un breve ma intenso momento comico basato sulle “facce”: le curiose imitazioni, anche inedite, di oggetti, concetti, e astrazioni eseguite per lo più con l’espressione del volto rese note al vasto pubblico del Maurizio Costanzo Show. In quest’ultima fase dello spettacolo il pubblico può/deve partecipare con richieste per esecuzioni di imitazioni “senza rete”.

Data: Ottobre 3, 2015

Comune: Campogalliano

Luogo: Piazza Castello

Tipologia evento: spettacolo comico

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Gianni Fantoni

Gianni Fantoni è un attore comico e conduttore di programmi radiofonici e televisivi. Dopo la prima apparizione televisiva nel 1990 come concorrente imitatore di Paolo Villaggio a Stasera mi butto, viene scelto da Antonio Ricci nel 1992 come conduttore di Striscia la notizia in coppia con Claudio Bisio. Sue gag e imitazioni in varie trasmissioni gli guadagnano il favore del pubblico, in particolare nel programma Zelig dal 2010.


Giallo d’autore. La strada per Itaca

Descrizione evento:

Creta. Giugno 1941. Non è trascorso neppure un mese da quando i tedeschi, con la fulminea “Operazione Mercurio”, hanno conquistato quest’isola dalla posizione strategica così importante. Tanto importante da averla resa protagonista di una storia travagliata di occupazioni e il tessuto sociale dell’isola rispecchia le varie genti che vi hanno vissuto; serpeggiano ancora rancori e odi, si parlano o si intendono molte lingue. Martin Bora, l’ormai mitico protagonista della serie di romanzi di Ben Pastor, arriva a Creta da Mosca, dove lavora all’ambasciata, con un incarico per Lavrentij Berija, il temutissimo capo della polizia segreta dell’Unione Sovietica. Un nuovo romanzo storico colto, raffinato e avvincente, con lo stile inconfondibile di questa scrittrice tradotta in tutto il mondo.

Data: Ottobre 3, 2015

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: incontro con l’autrice

conduce Elena Guidetti 

Torna indietro

Ospiti presenti

Ben Pastor

Ben Pastor (nome d’arte di Maria Verbena Volpi) è una scrittrice italiana che vive negli Stati Uniti. Dopo avere acquisito la cittadinanza statunitense (senza rinunciare a quella italiana) diventa docente di Scienze sociali presso numerose università e intraprende l’attività di scrittrice privilegiando il genere del giallo storico. Nel 2000 pubblica negli USA Lumen, il primo romanzo poliziesco della serie di Martin Bora, tormentato ufficiale-investigatore tedesco ispirato alla figura di Claus von Stauffenberg, l’attentatore di Hitler nel 1944. Il libro ha un grande successo, viene tradotto in tutto il mondo e dà l’avvio a numerosi altri romanzi con lo stesso protagonista. In seguito l’autrice pubblica altri gialli storici fra i quali citiamo Luna bugiarda (Sellerio, 2013), La strada per Itaca (Sellerio, 2014), I misteri di Praga (Mondadori, 2015).


Elisabetta Cremaschi

Elisabetta Cremaschi è nata a Mirandola e vive a Bologna, dove si è laureata in Scienze Politiche. Ha frequentato il Master di Alta Formazione dell’Accademia Drosselmeier – Centro studi di Letteratura per l’Infanzia di Bologna. Dal 1992 si occupa di narrazione e studio dell’Immaginario, dividendosi tra insegnamento, scrittura e attività giornalistica e dal 2005 è libera docente di Pedagogia delle Narrazioni. È da queste esperienze professionali che ha preso vita il blog Gavroche, luogo di incontro delle parole e figure dell’infanzia condivise con editori, scrittori, illustratori, insegnanti, bibliotecari, lettori, genitori, bambini e ragazzi incontrati nel corso degli anni.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 4 Ottobre, 2015

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Disegnare una mappa. Come orientarsi nella buona letteratura per l’infanzia | Seconda edizione: Il bambino nell’albo illustrato - Metafore d’infanzia

Descrizione evento:

Nella migliore letteratura per l’infanzia capita di imbattersi in libri che hanno come protagonisti figure così potenti da essere capaci di imprimersi nell’Immaginario di generazioni di lettori. I nomi di Alice, Peter, Pippi, Oliver, Pinocchio, Mary, Jim, Dorothy, Huck… sono tra i più noti, ma non certo gli unici. Sono specchi duplici, queste figure, che riflettono la singolarità dell’essere bambino di ciascun lettore su uno scenario più ampio: l’indicibile essenza dell’infanzia.

 


Franco La Cecla

Franco La Cecla è un antropologo culturale e architetto, attualmente docente di Antropologia culturale presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e presso il Politecnico di Barcellona. Partendo da una minuziosa osservazione del quotidiano e delle evidenze materiali che lo compongono ha approfondito il tema dell’impatto sociale dell’architettura indagando i modelli di organizzazione dello spazio e le dinamiche interattive che essi generano. Ha studiato dal punto di vista antropologico i fenomeni legati al viaggio e all’industria turistica, le relazioni amorose e di coppia, le forme dell’etica nei rapporti sociali. Tra la sua produzione saggistica molto ampia citiamo fra i libri più recenti: Contro l’urbanistica. La cultura delle città (Einaudi, 2015), Surrogati di presenza. Media e vita quotidiana (Bébert, 2015).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 3 Ottobre, 2015

Città: Carpi

Luogo: Cortiletto Nord di Palazzo dei Pio

Tipo di evento: incontro

 

Seminare storie. Carpi e la cultura del cibo

Descrizione evento:

Dall’esperienza nata attraverso le interviste realizzate da Davide Bregola con il sistema delle Mappe di Comunità è nato il romanzo “Seminare Storie” che racchiude esperienze di vita, aneddoti, linguaggi, delle persone del territorio carpigiano. Ne è risultato un libro di testimonianze su cibo, coltivazioni, storia locale, il cui interesse verrà discusso con Franco La Cecla, uno dei più noti antropologi italiani.

 


Buone ragioni per vivere

Descrizione evento:

I sogni di una generazione, le ambizioni personali, l’impegno politico, l’arte, la potenza della narrazione, la solidarietà, l’impegno civile. Walter Veltroni, protagonista della scena politica italiana negli anni Novanta e duemila, dal 2010 si è dedicato alla letteratura e al cinema, scrivendo romanzi e realizzando documentari di successo. Alla Festa del Racconto parla della sua esperienza personale in cui l’uomo pubblico si confronta e si fonde con l’artista.

Data: Ottobre 4, 2015

Comune: Carpi

Luogo: Tenda di Piazza Re Astolfo

Tipologia evento: incontro

conduce Pierluigi Senatore 

Torna indietro

Ospiti presenti

Walter Veltroni

Walter Veltroni per una lunga stagione della sua vita si è occupato soprattutto di politica come segretario del Partito Democratico, sindaco di Roma e parlamentare. Poi nel 2009 si è dimesso dall’incarico di segretario del PD e si è dedicato alla scrittura di opere letterarie, al giornalismo e al cinema. Ha pubblicato numerosi romanzi, tra i quali citiamo i più recenti: L’inizio del buio (Rizzoli, 2011) e L’isola e le rose (Rizzoli, 2012). Come regista ha realizzato i documentari Quando c’era Berlinguer (2014) e I bambini sanno (2015). Testimonianza del suo amore per il cinema è il saggio La quarta buona ragione per vivere. 101 film che fanno bene all’anima (BUR, 2014).


Oli essenziali fonte di benessere

Descrizione evento:

Degustazione olfattiva comparata di oli essenziali L’esperta di erbe officinali e di salute ci porta alla scoperta delle coltivazioni di aromatiche che crescono in campagna e nella azienda di sua proprietà, a seguire conduce un laboratorio di riconoscimento olfattivo di oli essenziali prodotti da lei stessa, illustrandone le rispettive proprietà.

Data: Ottobre 4, 2015

Comune: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipologia evento: Carpi x EXPO

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Antonella Ziliani

Antonella Ziliani insegna Tecniche vivaistiche presso l’Istituto agrario “Bonsignori” di Remedello (Brescia) ed è titolare dell’azienda vivaistica “Jenny Green” a Piadena (Cremona). In questa impresa ha attivato forme di agricoltura multifunzionale che partono dalla produzione di lavanda ed erbe aromatiche per arrivare alla cosmetica. Per giungere a tali risultati Antonella Ziliani ha seguito corsi per la distillazione delle piante officinali che le hanno permesso di produrre oli essenziali e acqua aromatica con procedimenti naturali e senza additivi chimici.


Storie dell’orizzonte. Spettacolo di Racconti, Poesie, Canzoni

Descrizione evento:

C’è un ciuco di Francia, c’è un gatto che non è mai stanco di salutare gli altri animali, c’è la “buffa allegria” che pizzica le labbra e infrizza il naso… Ci sono tante storie di animali, sentimenti ed emozioni nei racconti e nelle poesie che saranno letti e recitati da Roberto Piumini e Patrizia Ercole, con musiche originali di Andrea Basevi.

Data: Ottobre 3, 2015

Comune: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipologia evento: spettacolo

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Roberto Piumini

Roberto Piumini, dopo la laurea in Pedagogia, si è dedicato all’insegnamento coltivando anche la sua passione per il teatro che lo ha portato a recitare con alcune compagnie per tre anni e a fare esperienza anche come burattinaio. Si è poi dedicato alla scrittura a tempo pieno pubblicando moltissimi libri in cui ha esplorato tutta la gamma delle modalità espressive. Ha scritto circa trenta testi poetici (poesie, ballate, poemi narrativi, canzoni) su materiali di ricerca e memoria di gruppi di bambini, ragazzi e adulti in varie località italiane. Si è dedicato alla scrittura di testi per bambini (attualmente la bibliografia è vastissima) collaborando anche con diversi musicisti con i quali ha composto vere e proprie opere musicali. È stato fra gli autori e ideatori della trasmissione Rai L’albero Azzurro. Per adulti ha pubblicato nel 2011 la raccolta di racconti L’Amatore (Barbera) con cui è stato finalista al premio Settembrini.

Patrizia Ercole

Patrizia Ercole è un’attrice e regista diplomata alla scuola di recitazione del Teatro stabile di Genova. Si è laureata in scienze pedagogiche e dell’educazione, discutendo una tesi sul tema dell’educazione alla teatralità. Attualmente collabora con Roberto Piumini e svolge un’intensa attività di didattica teatrale presso scuole ed enti pubblici e privati.

Andrea Basevi

Andrea Basevi è nato a Genova nel 1957. Si è diplomato al Conservatorio di Torino in Composizione, Musica corale e Direzione di coro. Ha scritto musiche per il Teatro Stabile di Genova e ha collaborato alla composizione di colonne sonore per film e documentari. Importante il rapporto voce/musica su testi di Roberto Piumini con il quale ha intrapreso un cammino che lo vede autore ed esecutore di musiche originali in spettacoli teatrali. Sempre con Piumini ha realizzato due lavori di teatro musicale per bambini Il ragazzo col violino e I capelli del diavolo.