Tony Contartese

Tony Contartese, nato a San Gallo (Svizzera) nel 1968, è attore, coreografo e regista. Diplomato all’”Accademia Galante Garrone” di Bologna e perfezionatosi alla “Ghitis” di Mosca, l’artista ha collaborato con i più grandi nomi della danza contemporanea. Nel 1995 fonda con la moglie, la ballerina Sonia Serafini l’”Associazione culturale STED”. Dal 2004 conduce, presso la Casa Circondariale “S. Anna” di Modena, insieme a Carlo Coppelli, laboratori teatrali per il progetto “ArteTerapia”, dove il teatro si fa mezzo terapeutico per canalizzare l’energia attraverso la rappresentazione.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 5 Ottobre, 2013

Città: Carpi

Luogo: Sala Estense di Palazzo dei Pio

Tipo di evento: incontro

 

Scrivere in carcere

Descrizione evento:

ore 12:00 Presentazione dei Quaderni dal carcere:
“Le voci di Alice” a cura di ArServizi con interventi di Umberto Benatti, Paola Cigarini e Cristina Lugli.
Ore 15:00-18:00 Performance artistico-teatrale “Parole scontate” a cura di Carlo Coppelli e Tony Contartese.
Spettacolo interattivo con il pubblico, sui testi dei detenuti del carcere di Modena, realizzato da ex-detenuti, agenti di polizia penitenziaria ed attori della compagnia Sted di Modena.
Scritture dal carcere, scritture di memorie e di sogni, di drammi e di speranze. Sono i “Quaderni dal carcere” scaturiti da incontri e laboratori condotti da esperti, detenuti e operatori del carcere, con lo scopo di far diventare la parola un momento di aggregazione e riflessione volta alla consapevolezza e alla ponderazione della scrittura. Dagli scritti antologici del libro “Parole scontate” è scaturito uno spettacolo di teatro civile proposto dal gruppo teatrale STED.

 


Nicolò Pellizzon

Nicolò Pellizzon, nato a Verona nel 1985, è autore di fumetti e illustratore. Ha pubblicato su numerose riviste specializzate e le sue opere sono esposte a Bologna, Milano, Ravenna e Barcellona. Nel 2012 per l’editore GRRRžetic ha pubblicato la graphic novel “Lezioni di Anatomia”.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 6 Ottobre, 2013

Città: Carpi

Luogo: Villa Bi

Tipo di evento: incontro

 

Disegnatori di storie

Descrizione evento:

Aperitivo fumettistico tra pirati salgariani e gotici personaggi di fine ottocento, con due tra i più interessanti autori di graphic novel italiani.

 


La bellezza silenziosa. Lo sguardo della fotografia

Descrizione evento:

Conversazione tra Silvano Bicocchi e Antonella Monzoni
A seguire inaugurazione e visita guidata della mostra fotografica “La bellezza silenziosa” di Antonella Monzoni presso la Sala espositiva della Biblioteca Loria a cura del Gruppo Fotografico Grandangolo
Una mostra ideata dalla fotografa modenese Antonella Monzoni per la Festa del Racconto e in cui sarà possibile cogliere la cifra del suo stile di reportage, attento ai simboli e alle tracce delle presenze umane come segni di appartenenza culturale ai luoghi e agli spazi. Un’occasione per apprezzare un’autrice pluripremiata in Italia e all’estero.

Data: Ottobre 5, 2013

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: conversazione

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Silvano Bicocchi

Silvano Bicocchi, nato a Nonantola nel 1949, inizia la sua attività di critico e promotore di eventi fotografici dopo la sua adesione alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) nel 1991. Presso la Federazione avvia un’intensa attività di insegnamento, di divulgazione e di studio della fotografia intesa come linguaggio e pratica artistica. Nel 1997 è insignito dell’onorificenza BFI (Benemerito della Fotografia Italiana).

Antonella Monzoni

Antonella Monzoni, fotografa modenese, ha uno stile di reportage concentrato sull’assimilazione culturale del ricordo, sui simboli e sui luoghi della memoria come tracce di appartenenza. Nel 2009 con l’opera “Ferita Armena” riceve la Menzione speciale Amnesty International al Festival dei Diritti. Nello stesso anno vince il Best Photographer Award. Tra gli altri premi citiamo il Chatwin nel 2007 per “Somewhere in Russia” e il Premio Mario Giacomelli per “Madame” e la menzione d’onore all’International Photography Awards 2008 per “Silent Beauty”.


Disegnatori di storie

Descrizione evento:

Aperitivo fumettistico tra pirati salgariani e gotici personaggi di fine ottocento, con due tra i più interessanti autori di graphic novel italiani.

Data: Ottobre 6, 2013

Comune: Campogalliano

Luogo: Villa Bi

Tipologia evento: incontro a più voci

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Paolo Bacilieri

Paolo Bacilieri, fumettista veronese, è autore di numerosi albi illustrati e romanzi grafici, fra i quali citiamo i più recenti: “Napoleone” (Rizzoli Lizard, 2010), “Phonx” (Black Velvet, 2011) e “Adiós Muchachos” (Rizzoli Lizard, 2012). Particolarmente apprezzato dal pubblico e dalla critica “Sweet Salgari” (Coconino Press, 2012), biografia dedicata al grande autore di romanzi d’avventura Emilio Salgari.

Nicolò Pellizzon

Nicolò Pellizzon, nato a Verona nel 1985, è autore di fumetti e illustratore. Ha pubblicato su numerose riviste specializzate e le sue opere sono esposte a Bologna, Milano, Ravenna e Barcellona. Nel 2012 per l’editore GRRRžetic ha pubblicato la graphic novel “Lezioni di Anatomia”.


Davide Ciccarese

Davide Ciccarese, laureato in agraria e specializzato in agricoltura periurbana, si occupa della realizzazione di fattorie didattiche, orti urbani e sviluppo di aziende agricole. E’ presidente dell’associazione “Nostrale”. Ha pubblicato su questi temi: “Cucinare le erbe selvatiche. I doni della natura nei nostri piatti” (Ponte alle Grazie, 2011), “Il libro nero dell’agricoltura” (Ponte alle Grazie, 2012, Premio della Fondazione Portus), “I semi e la terra. Manifesto per l’agricoltura contadina” (Altreconomia, 2013), “Orto. Dal balcone al campo: come coltivare ortaggi con successo” (Ponte alle Grazie, 2013).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 5 Ottobre, 2013

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Alla scoperta degli orti sociali e degli alberi monumentali

Descrizione evento:

Ciccarese e Fratus dedicano la loro vita ai viaggi naturalistici con una particolare attenzione al mondo delle piante e agli alberi monumentali. Ci racconteranno l’importanza anche sociale che le pratiche degli orti comunitari hanno assunto negli ultimi anni in cui, ai tempi della riscoperta di una pratica slow e di una filosofia di vita volta alla semplificazione, questo loro lavoro richiama appassionati e neofiti alla scoperta della natura.

 


Anteprima Con Parole E Musica | O la va o la spacca. Soldi facili nell’Italia della crisi?

Descrizione evento:

Un reading rock di Enrico Brizzi e i Provincia Agiata
Enrico Brizzi torna a calcare il palco accompagnato da una rock band per presentare il romanzo “O la va o la spacca. Una commedia nera” (Barbera, 2013). Assieme ai Provincia Agiata, infatti, lo scrittore bolognese leggerà alcuni brani tratti dal suo libro più recente, una commedia nera che non ci stupiremmo di ritrovare nelle più scellerate pagine di cronaca dell’Italia di oggi.

Data: Ottobre 3, 2013

Comune: Soliera

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipologia evento: reading concerto

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Enrico Brizzi

Enrico Brizzi, bolognese, ha debuttato a vent’anni con il romanzo generazionale “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” (Transeuropa, 1994), uno degli esordi di maggiore successo della narrativa italiana contemporanea. Sono seguiti altri romanzi, ma soprattutto negli anni Brizzi ha dato corpo nei suoi libri alle passioni per i lunghi viaggi a piedi e per le narrazioni ad alta voce alternando pubblicazioni di viaggio di cui citiamo la più recente “Italica 150” (Pendragon, 2011) con la realizzazione, a partire da romanzi e racconti, di spettacoli e album, in collaborazione con diverse band musicali: “Nessuno lo saprà” con Frida X, “Il pellegrino dalle braccia di’inchiostro” con Numero 6, “La vita quotidiana in Italia ai tempi di Silvio” con Yuguerra. Il suo romanzo più recente è: “O la va o la spacca” (Barbera, 2013).


Scelte religiose, scelte di vita

Descrizione evento:

Espedita Fisher, teologa che approfondisce il rapporto tra clausura, eremitismo e società contemporanea e Antonio Prete, intellettuale e docente universitario che, tramite la letteratura, espone il suo punto di vista sui sentimenti umani, dedicando un libro alla “compassione”, dialogheranno su temi sempre attuali ma fuori dal comune quali il monachesimo, la preghiera, la solitudine, il coinvolgimento emotivo verso l’altro da sé.

Data: Ottobre 5, 2013

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: incontro con gli autori

dialoga con gli autori Brunetto Salvarani 

Torna indietro

Ospiti presenti

Antonio Prete

Antonio Prete è uno dei massimi studiosi di Leopardi a livello internazionale. Per molti anni docente di Letterature comparate presso l’Università di Siena, ha tenuto cicli di lezioni e seminari in numerose Università straniere, in particolare a Parigi e a Yale. È anche scrittore e poeta. Fra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo il saggio classico nell’ultima ristampa del 2006 Il pensiero poetante. Saggio su Leopardi (Feltrinelli) e le opere più recenti Trattato sulla lontananza (Bollati Boringhieri, 2008), All’ombra dell’altra lingua. Per una poetica della traduzione (Bollati Boringhieri, 2011), Compassione. Storia di un sentimento (Bollati Boringhieri, 2013).

Espedita Fisher

Espedita Fisher, giornalista e conduttrice radiofonica, ha collaborato con Radio Rai. Conduce da anni un’intensa attività di ricerca e studio sulle scelte mistiche e religiose degli italiani di oggi. Al primo libro dal titolo “Clausura. Le nuove testimoni dell’assoluto” (Castelvecchi, 2007) che ha ricevuto il plauso di pubblico e critica, sono seguiti sempre per l’editore Castelvecchi: “Eremiti” (2012) e “Io sarò l’amore. Le nuove vie della clausura” (2013).


Autobiografia di un regista

Descrizione evento:

I “dietro le quinte”, le tecniche registiche, la vita e la creatività di un grande regista segnate da successi, entusiasmi, riconoscimenti internazionali, sempre in bilico tra mercato, arte, ambizioni e voglia di mettere su pellicola lo scorrere del tempo, gli uomini, le donne, le loro storie.

Data: Ottobre 6, 2013

Comune: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipologia evento: incontro

conduce Dario D’Incerti 

Torna indietro

Ospiti presenti

Maurizio Nichetti

Maurizio Nichetti, nato a Milano, dopo una laurea in architettura, diverse collaborazioni come sceneggiatore e la fondazione di un gruppo teatrale, esordisce come regista nel 1979 con “Ratataplan” di cui è anche protagonista e sceneggiatore, ottenendo uno straordinario successo. Dieci anni dopo esce “Ladri di saponette” vincitore del Festival del cinema di Mosca, mentre il film successivo “Volere volare” trionfa a Montreal. Ha inoltre realizzato un cortometraggio in omaggio a Georges Meliès. In anni più recenti si è occupato della promozione del cinema italiano all’estero.


Carlo Coppelli

Carlo Coppelli, docente di Discipline plastiche presso l’Istituto d’arte “Venturi” di Modena e di Laboratorio di ArteTerapia presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, ha sviluppato dal 1995 una specifica ricerca sulla disciplina dell’ArteTerapia promuovendo iniziative di formazione in ambito scolastico e convegni, seminari e laboratori aperti al pubblico. Ha collaborato con Tony Contartese presso la Casa Circondariale “Sant’Anna” di Modena con il progetto “Scrivere in carcere” che ha sviluppato Laboratori di scrittura creativa rivolti ai detenuti.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 5 Ottobre, 2013

Città: Carpi

Luogo: Sala Estense di Palazzo dei Pio

Tipo di evento: incontro

 

Scrivere in carcere

Descrizione evento:

ore 12:00 Presentazione dei Quaderni dal carcere:
“Le voci di Alice” a cura di ArServizi con interventi di Umberto Benatti, Paola Cigarini e Cristina Lugli.
Ore 15:00-18:00 Performance artistico-teatrale “Parole scontate” a cura di Carlo Coppelli e Tony Contartese.
Spettacolo interattivo con il pubblico, sui testi dei detenuti del carcere di Modena, realizzato da ex-detenuti, agenti di polizia penitenziaria ed attori della compagnia Sted di Modena.
Scritture dal carcere, scritture di memorie e di sogni, di drammi e di speranze. Sono i “Quaderni dal carcere” scaturiti da incontri e laboratori condotti da esperti, detenuti e operatori del carcere, con lo scopo di far diventare la parola un momento di aggregazione e riflessione volta alla consapevolezza e alla ponderazione della scrittura. Dagli scritti antologici del libro “Parole scontate” è scaturito uno spettacolo di teatro civile proposto dal gruppo teatrale STED.

 


Teresa De Sio

Teresa De Sio, nata a Napoli, stato mentale spericolato, stile musicale folk muscolare, fa dischi da anni. È libera, indipendente, innovatrice e sperimentatrice. Ama presentarsi come una folksinger sì, ma d’autore. Alla fine del 2009, Teresa pubblica il suo primo romanzo “Metti il diavolo a ballare”. Dopo poco più di tre anni dal precedente Cd “Sacco e Fuoco”, nell’autunno del 2011 Teresa finalmente pubblica il suo nuovo lavoro discografico: “Tutto cambia”. Nella stagione 2012/2013 inizia il suo tour invernale “Tra libro e musica”. Una volta terminato il tour, Teresa è tornata a dedicarsi alla scrittura del suo secondo libro, la cui uscita è prevista alla fine del 2013.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 6 Ottobre, 2013

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Acoustic café. Una serata di parole e musica | Teresa De Sio

Descrizione evento:

Ezio Guaitamacchi intervista Teresa De Sio intrecciando la conversazione con i brani dal vivo eseguiti dall’artista in chiave acustica. Dai grandi successi commerciali alle ambiziose scoperte folcloristiche di melodie in estinzione negli angoli più segreti d’Italia, Teresa De Sio si racconterà attraverso parole e musica.