Modena Flute Ensemble

Modena Flute Ensemble è un gruppo di fiati nato a Modena nel 2008 e costituito da giovani flautisti diplomatisi all’Istituto superiore di studi musicali O.Vecchi – A.Tonelli.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Momenti di trascurabile felicità

Descrizione evento:

In collaborazione con l’Istituto superiore di studi musicali O.Vecchi-A.Tonelli
Quali sono i momenti felici della nostra vita? Quali i piaceri minimi ed essenziali che ci convincono di avere passato momenti di gioia? Francesco Piccolo, autore tra i più originali e versatili, riesce a raccontarci con il sorriso sulle labbra Momenti di trascurabile felicità. Ne leggerà alcuni brani come ha fatto spesso nel programma di Fabio Fazio Che tempo che fa. Ad accompagnarlo ci saranno i “fiati” del Modena Flute Ensemble.

 


Francesca Scotti

Francesca Scotti, nata a Milano, avvocato, assistente universitaria, violoncellista e autrice nel 2011 del libro d’esordio Qualcosa di simile per Italic-Pequod, una raccolta di racconti dalla scrittura tersa e dalle storie profonde. Lavora per Radio Popolare.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Spazio Meme

Tipo di evento: incontro

 

Qualcosa di simile

Descrizione evento:

Il libro dell’esordiente Francesca Scotti punta su dieci racconti costruiti con una partitura precisa ed elegante, sostenuti da una scrittura che evoca modelli letterari «alti» e ispirati a diversi temi – le relazioni familiari, la cucina, la malattia, l’amicizia, la complicità femminile, il Giappone, con il filo conduttore della musica classica che rinvia alla biografia dell’autrice, diplomata in violoncello al Conservatorio. In tutti i racconti appare sullo sfondo una costante oscillazione tra elementi perturbanti e tratti di normalità. Come in un gioco a incastri ogni storia deborda con un frammento di sé nella successiva, restituendo alla precedente un supplemento di significato, una continuità di senso.

 


Matteo Curallo

Astigiano, Matteo Curallo è compositore eclettico, arrangiatore, produttore e polistrumentista. Autore della Sugar (etichetta di Caterina Caselli), ha collaborato con altri artisti, scritto musiche per la tv (come le serie «Pericolo verticale» di Sky Uno e «Donne» di Rai Uno, dal libro di Camilleri) e per il teatro, oltre ad aver diviso il palco con il concittadino Massimo Cotto nello spettacolo «Chelsea Hotel». Alla voce cinema, musiche per film e cortometraggi (come «La ricetta della mamma», da un racconto di Faletti). Da alcuni anni le sue note sono nel bagaglio dei viaggi per immagini alla scoperta dell’arte e dei grandi artisti italiani, autore di colonne sonore di film e produzioni d’arte come «Michelangelo Infinito» e «Io, Leonardo» (recentemente sui canali Arte e Cinema di Sky).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cinema Teatro Lux

Tipo di evento: incontro

 

Chelsea Hotel

Descrizione evento:

Sono passati tutti da lì. Ci hanno vissuto a lungo, come fosse un rifugio e non solo un hotel sulla 23esima strada, a New York. E poi hanno ricordato il loro passaggio in mille libri, film e canzoni. Al Chelsea Hotel Bob Dylan ha scritto Sad Eyed Lady Of The Lowlands e Sara, Leonard Cohen e Janis Joplin hanno consumato una breve storia di sesso e amore poi raccontata in Chelsea Hotel #2. Qui Jack Kerouac ha scritto in tre soli giorni, imbottito di Dexedrina, su rotoli di carta igienica, la prima stesura di Sulla strada. Al Chelsea hanno vissuto Patti Smith, Mapplethorpe, Iggy Pop, Bukowski, Burroughs, Arthur Miller, Tennessee Williams, Kubrick, Jane Fonda, Dennis Hopper, Hendrix, i Grateful Dead, Edith Piaf, Dee Dee Ramones. A metà tra reading e concerto: un viaggio per ricordare quello che siamo e quello che abbiamo perduto.

 


Anteprima Con Parole E Musica | Bukowski vs. Waits

Descrizione evento:

Si tratta di un Recital all’interno di un confronto quasi pugilistico in cui un poeta metropolitano, Vincenzo Costantino Chinaski ed un cantautore americano, Dave Muldoon recitano le parti rispettivamente di Charles Bukowski e di Tom Waits. Le poesie contro le canzoni; la birra contro lo scotch; la lost generation contro la last generation. Non esiste un vincitore se non il pubblico che potrà nutrirsi di storie di vita raccontate e cantate in filigrana con l’ausilio dell’accompagnamento di Francesco Arcuri, polistrumentista. Chinaski dice: «Non ci interessa vincere così non avremo niente da perdere».

Data: Settembre 29, 2011

Comune: Soliera

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipologia evento: reading musicale

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Vincenzo Costantino “Chinaski”

Vincenzo Costantino “Chinaski” nasce a Milano nel 1964. Poeta, narratore ed interprete, libera la poesia dai libri per regalarla al palco e alla voce. La poesia scritta gli va stretta e Chinaski ama invece raccontare in prima persona di fronte al pubblico e non ad ipotetici lettori. Ecco quindi che prende forma un vero e proprio spettacolo, un monologo condotto da un “quasiattore” dotato di grande carisma e di una voce profonda e intrigante. Le sue parole così ben ordinate sulla carta, prendono vita diventando canzoni, arie, melodie legate al mondo musicale del jazz del blues e del rock. Nel 1994 avviene l’incontro umano e letterario con Vinicio Capossela che porta ad una intensa collaborazione. Assieme al cantautore pubblica per Feltrinelli il libro In clandestinità (2009), mentre per Marcos y Marcos ha dato alle stampe Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare (2010).

Dave Muldoon

Dave Muldoon è un cantautore newyorkese che lavora da molti anni in Italia. Notevole l’attenzione dei media per l’esordio discografico del suo Little Boy Blue (2008) che nasce negli studi milanesi Officine Meccaniche dopo l’incontro e l’amicizia col musicista siciliano Cesare Basile. Sul “web” vengono scomodati molti nomi illustri (da Tom Waits a Mark Lanegan) per incuriosire il pubblico, inoltre il suo insieme di blues-rock e folk ha tutte le carte in regola per sedurre con semplicità.

Francesco Arcuri

Francesco Arcuri è un musicista attivo in vari campi dell’arte. Ha realizzato mostre fotografiche, proiezioni di diapositive trattate con agenti chimici e pittura sovrimpressa e dal 2000 le prime esperienze video con visual sperimentali e videoart per diversi eventi e concerti. Dal 2002 è autore di videoclip per brani elettronici propri, fino a realizzare nell’aprile 2005 la prima opera nel campo del cortometraggio con un’animazione in stop-motion: Keep Silent. Ha ricevuto una segnalazione speciale nell’ultima edizione del premio DAMS a Bologna. Suona come polistrumentista nei concerti di Vinicio Capossela.


Premio Loria 2011 | Sezione inediti

Descrizione evento:

Indovina l’autore. 20 lettori carpigiani delineano il loro “identikit” degli scrittori del Premio Loria inediti 2011
Letture di Irene Guadagnini e Marco Marzaioli
Conduce Alessandra Burzacchini
Consegna il premio l’Assessore alle Politiche culturali del Comune di Carpi Alessia Ferrari
Dopo il successo della scorsa edizione del Premio Loria inediti, anche quest’anno, durante la cerimonia finale, è prevista la partecipazione di 20 lettori carpigiani che cercheranno di delineare le caratteristiche degli autori dopo avere letto i loro racconti (rigorosamente anonimi). Al termine della premiazione sarà disponibile l’antologia dei racconti pubblicata da Marcos y Marcos.

Data: Ottobre 1, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Sala dei Mori di Palazzo dei Pio

Tipologia evento: premio Loria

conduce Alessandra Burzacchini 

Torna indietro

Ospiti presenti

No items found


Premio di narrativa “Arturo Loria” Sezione editi 2011 | Presentazione del volume vincitore e dell’opera prima segnalata

Descrizione evento:

Incontro con gli autori Sandro Campani, Bruno Osimo e il vincitore del Premio Loria 2011 inediti
Letture di Marco Marzaioli
Conducono Guido Conti e Fulvio Panzeri
Legge le motivazioni Marco Marchi
Consegna il premio e la menzione speciale opera prima il Sindaco di Carpi Enrico Campedelli
Giunto alla XV edizione il Premio Loria è stato rinnovato assegnando uno spazio specifico alla selezione dei volumi dei racconti editi nell’ultimo anno. La Giuria ha proclamato come vincitore il libro di Sandro Campani “Nel paese del Magnano” (Pequod/Italic 2010)e ha assegnato una menzione speciale al volume di Bruno Osimo “Dizionario affettivo della lingua ebraica” (Marcos y Marcos 2011) come opera prima di racconti editi.

Data: Ottobre 2, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipologia evento: premio Loria

conducono Guido Conti e Fulvio Panzeri 

Torna indietro

Ospiti presenti

Sandro Campani

Sandro Campani vive e lavora in un paese dell’Appennino tosco-emiliano, dove è nato nel 1974. Ha pubblicato È dolcissimo non appartenerti più (Playground), Nel paese del Magnano (Italic Pequod) e La terra nera (Rizzoli). Il suo ultimo romanzo è Il giro del miele (Einaudi).

Bruno Osimo

Bruno Osimo, nato a Milano nel 1958, è uno scrittore e teorico della traduzione italiana, che insegna presso la Fondazione Milano. Ha pubblicato numerosi saggi sulla teoria della traduzione di cui il più recente è Propedeutica della traduzione, Hoepli, 2010. Studioso dell’ebraico ha dedicato a questa lingua il suo primo romanzo Dizionario affettivo della lingua ebraica, (Marcos y Marcos, 2011) da lui definito “storia di una vita e di un’epoca in quarantacinque voci”.


Francesco Arcuri

Francesco Arcuri è un musicista attivo in vari campi dell’arte. Ha realizzato mostre fotografiche, proiezioni di diapositive trattate con agenti chimici e pittura sovrimpressa e dal 2000 le prime esperienze video con visual sperimentali e videoart per diversi eventi e concerti. Dal 2002 è autore di videoclip per brani elettronici propri, fino a realizzare nell’aprile 2005 la prima opera nel campo del cortometraggio con un’animazione in stop-motion: Keep Silent. Ha ricevuto una segnalazione speciale nell’ultima edizione del premio DAMS a Bologna. Suona come polistrumentista nei concerti di Vinicio Capossela.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 29 Settembre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipo di evento: incontro

 

Anteprima Con Parole E Musica | Bukowski vs. Waits

Descrizione evento:

Si tratta di un Recital all’interno di un confronto quasi pugilistico in cui un poeta metropolitano, Vincenzo Costantino Chinaski ed un cantautore americano, Dave Muldoon recitano le parti rispettivamente di Charles Bukowski e di Tom Waits. Le poesie contro le canzoni; la birra contro lo scotch; la lost generation contro la last generation. Non esiste un vincitore se non il pubblico che potrà nutrirsi di storie di vita raccontate e cantate in filigrana con l’ausilio dell’accompagnamento di Francesco Arcuri, polistrumentista. Chinaski dice: «Non ci interessa vincere così non avremo niente da perdere».

 


Mauro Ermanno Giovanardi

Mauro Ermanno Giovanardi nel 1993 insieme ad Alessandro Cremonesi e a Cesare Malfatti fonda i La Crus, formazione che presto ottiene un successo di pubblico e critica superiore ad ogni aspettativa. Con il primo disco, La Crus (Wea 1995) la band si aggiudica riconoscimenti quali il Premio Ciampi, la Targa Tenco, la Targa Max Generation e miglior album di debutto per M&D. I successi aprono al gruppo nuovi orizzonti: l’incontro con il mondo del teatro, e diverse collaborazioni che hanno come risultato grandi concerti. Nel 2009 inizia a lavorare ad un suo disco dalle atmosfere cinematografiche. Nel febbraio del 2011 con il brano Io Confesso, Giovanardi partecipa alla 61° edizione del Festival di Sanremo, accompagnato per l’occasione dalla sua storia: i La Crus ancora insieme, solo ed esclusivamente per questo evento molto speciale.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cinema Teatro Lux

Tipo di evento: incontro

 

Chelsea Hotel

Descrizione evento:

Sono passati tutti da lì. Ci hanno vissuto a lungo, come fosse un rifugio e non solo un hotel sulla 23esima strada, a New York. E poi hanno ricordato il loro passaggio in mille libri, film e canzoni. Al Chelsea Hotel Bob Dylan ha scritto Sad Eyed Lady Of The Lowlands e Sara, Leonard Cohen e Janis Joplin hanno consumato una breve storia di sesso e amore poi raccontata in Chelsea Hotel #2. Qui Jack Kerouac ha scritto in tre soli giorni, imbottito di Dexedrina, su rotoli di carta igienica, la prima stesura di Sulla strada. Al Chelsea hanno vissuto Patti Smith, Mapplethorpe, Iggy Pop, Bukowski, Burroughs, Arthur Miller, Tennessee Williams, Kubrick, Jane Fonda, Dennis Hopper, Hendrix, i Grateful Dead, Edith Piaf, Dee Dee Ramones. A metà tra reading e concerto: un viaggio per ricordare quello che siamo e quello che abbiamo perduto.

 


Into Paradiso

Descrizione evento:

Un film di Paola Randi
Con Peppe Servillo e Gianfelice Imparato (Italia, 2010)
Proiezione del film e Incontro con la regista
La regista Paola Randi: «In questa storia, ho cercato di raccontare che cosa sarebbe potuto succedere se un italiano fosse stato costretto a vivere nel quartiere srilankese della sua città. Dunque, una prospettiva ribaltata, dove un cittadino italiano si ritrova ad essere anch’egli uno straniero, accolto dalla comunità srilankese perchè non ha più un posto dove stare. Entrambi i personaggi del film infatti vivono i disagi della società e si coalizzano per cercare di affrontarli. I personaggi si ispirano a persone reali incontrate nel periodo di ricerca che ho svolto a Napoli e in Sri Lanka. Ogni situazione, ogni carattere è, se non reale, possibile in quel contesto. La storia è una storia di finzione, ma volevo che fosse il più possibile ancorata alla realtà sociale contemporanea sul territorio.» Into Paradiso ha vinto quest’anno importanti premi quali: Circeo Film Festival, l’Est Film Festival ed è stato candidato al David di Donatello come Miglior Opera Prima 2011.

Data: Settembre 30, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Cinema Teatro Eden

Tipologia evento: proiezione alla presenza dell’autore

conduce Dario D’Incerti 

Torna indietro

Ospiti presenti

Paola Randi

Paola Randi si laurea in giurisprudenza e parallelamente studia disegno, pittura, tecniche d’incisione. Lavora come Project Manager per due anni presso organizzazioni non profit internazionali a favore delle donne nell’economia. Nel 1996 fonda TTR, trimestrale sul teatro e le arti visive da cui nasce il Festival Internazionale di Teatro di Ricerca a Milano. Dal novembre 2003 si occupa esclusivamente di cinema. Selezionata al Talent Campus della Berlinale 2004 (tra i docenti Ken Loach, Mike Leigh, Stephen Frears, Anthony Minghella, Walter Murch, Alan Parker), segue il seminario di Werner Herzog, alla Scuola Holden di Torino. Into Paradiso è il suo primo lungometraggio, presentato al Festival di Venezia 2010 nella sezione Controcampo italiano.


“Welcometotheclub”

Descrizione evento:

Coreografie di Elisa Balugani
Interpreti: BlakSoulzdancecrew
A cura della Scuola di Danza LaCapriola/ModenaDanza
Blaksoulzdancecrew è una formazione di ballerini nata nel 2003 presso la Scuola di danza LaCapriola di Modena che trae ispirazione nei suoi spettacoli dalle tecniche e gestualità dell’hip hop e della danza contemporanea.

Data: Ottobre 1, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Corso Alberto Pio e Piazza Garibaldi

Tipologia evento: performance di street dance (hip hop)

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Blaksoulzdancecrew

Blaksoulzdancecrew è una formazione di ballerini nata nel 2003 presso la Scuola di danza LaCapriola di Modena che trae ispirazione nei suoi spettacoli dalle tecniche e gestualità dell’hip hop e della danza contemporanea.