Modena Flute Ensemble

Modena Flute Ensemble è un gruppo di fiati nato a Modena nel 2008 e costituito da giovani flautisti diplomatisi all’Istituto superiore di studi musicali O.Vecchi – A.Tonelli.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Momenti di trascurabile felicità

Descrizione evento:

In collaborazione con l’Istituto superiore di studi musicali O.Vecchi-A.Tonelli
Quali sono i momenti felici della nostra vita? Quali i piaceri minimi ed essenziali che ci convincono di avere passato momenti di gioia? Francesco Piccolo, autore tra i più originali e versatili, riesce a raccontarci con il sorriso sulle labbra Momenti di trascurabile felicità. Ne leggerà alcuni brani come ha fatto spesso nel programma di Fabio Fazio Che tempo che fa. Ad accompagnarlo ci saranno i “fiati” del Modena Flute Ensemble.

 


Vincenzo Costantino “Chinaski”

Vincenzo Costantino “Chinaski” nasce a Milano nel 1964. Poeta, narratore ed interprete, libera la poesia dai libri per regalarla al palco e alla voce. La poesia scritta gli va stretta e Chinaski ama invece raccontare in prima persona di fronte al pubblico e non ad ipotetici lettori. Ecco quindi che prende forma un vero e proprio spettacolo, un monologo condotto da un “quasiattore” dotato di grande carisma e di una voce profonda e intrigante. Le sue parole così ben ordinate sulla carta, prendono vita diventando canzoni, arie, melodie legate al mondo musicale del jazz del blues e del rock. Nel 1994 avviene l’incontro umano e letterario con Vinicio Capossela che porta ad una intensa collaborazione. Assieme al cantautore pubblica per Feltrinelli il libro In clandestinità (2009), mentre per Marcos y Marcos ha dato alle stampe Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare (2010).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 29 Settembre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipo di evento: incontro

 

Anteprima Con Parole E Musica | Bukowski vs. Waits

Descrizione evento:

Si tratta di un Recital all’interno di un confronto quasi pugilistico in cui un poeta metropolitano, Vincenzo Costantino Chinaski ed un cantautore americano, Dave Muldoon recitano le parti rispettivamente di Charles Bukowski e di Tom Waits. Le poesie contro le canzoni; la birra contro lo scotch; la lost generation contro la last generation. Non esiste un vincitore se non il pubblico che potrà nutrirsi di storie di vita raccontate e cantate in filigrana con l’ausilio dell’accompagnamento di Francesco Arcuri, polistrumentista. Chinaski dice: «Non ci interessa vincere così non avremo niente da perdere».

 


Mauro Speraggi

Mauro Speraggi educatore e formatore didattico, è il fondatore della casa editrice Artebambini e redattore della rivista di arte per bambini Dada. Conduce laboratori didattici per docenti e operatori musicali.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Castello dei ragazzi

Tipo di evento: incontro

 

Kamishibai racconti in valigia

Descrizione evento:

Laboratorio e incontro di animazione alla lettura con Mauro Speraggi, editore Artebambini
Bambini e genitori alla scoperta dell’arte giapponese di raccontare storie
Il Kamishibai è un piccolo teatro d’immagini portatile d’origine giapponese, letteralmente significa “teatro di carta”. è un semplice e versatile strumento per l’animazione alla lettura, adatto per inventare nuove storie e per creare illustrazioni: un approccio confidenziale a “fare” teatro minimo a scuola, in biblioteca, in ludoteca, in famiglia.

 


Guido Barbujani

Guido Barbujani è un genetista impegnato in ricerche a livello internazionale e fine divulgatore scientifico. La sua formazione, basata sulla genetica delle popolazioni, l’ha portato ad occuparsi del concetto di razza e delle teorie sull’evoluzione biologica dell’uomo. Oltre a saggi di carattere scientifico, ha pubblicato: Dilettanti. Quattro viaggi nei dintorni di Charles Darwin (Marsilio 1994), il romanzo Dopoguerra (Sironi 2002) e Questione di razza (Mondadori 2003). I suoi libri più recenti sono Morti e sepolti (Bompiani 2010) e con Pietro Cheli Sono razzista, ma sto cercando di smettere (Laterza 2010).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Non per me solo. Vita di un uomo al servizio degli altri

Descrizione evento:

Don Colmegna, da sempre impegnato a favore dell’uomo, parroco a Milano e intellettuale a confronto col suo e il nostro tempo. Guido Barbujani, genetista, scienziato, scrittore di romanzi e saggi scientifici. Due umanisti profondamente legati dall’interesse nei confronti del loro prossimo con due sguardi diversi ma reciproci. Parleranno dell’Uomo tra scienza e spiritualità. Lo faranno con il teologo Brunetto Salvarani.

 


Raccontare l’arte

Descrizione evento:

Inaugurazione Festa del racconto 2011. Saluto dell’Assessore alle Politiche culturali del Comune di Carpi Alessia Ferrari e del Direttore artistico Davide Bregola
A seguire: Raccontare l’arte
Incontro con Philippe Daverio
Non è vero che l’arte è incomprensibile. Non è vero che “questo riuscivo a farlo anche io!”. Non è vero che l’arte contemporanea non è arte e che non ci sono più i grandi artisti di un tempo. Il professor Daverio ci condurrà lungo il percorso del “bello” artistico demolendo uno a uno tutti gli stereotipi che a torto (o a ragione?) sono sedimentati nell’opinione pubblica. Ci racconterà l’arte con sagacia e originalità utilizzando la sua proverbiale dote comunicativa profonda, ma comprensibile per una vasta platea.

Data: Settembre 30, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Teatro Comunale

Tipologia evento: incontro

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Philippe Daverio

Philippe Daverio è il più popolare critico d’arte italiano soprattutto grazie alla trasmissione televisiva di Rai tre Passepartout dove ha proposto un modo nuovo di avvicinarsi all’arte, mescolando con ironia gli stili e i linguaggi e unendo alla profonda competenza culturale una grande capacità divulgativa. Daverio da molti anni opera attivamente in campo artistico, organizzando mostre e contribuendo alla valorizzazione di importanti luoghi culturali, come ad esempio Palazzo Reale a Milano. Al centro dei suoi interessi sono da sempre le arti decorative e il design, di cui tiene attualmente un corso presso il Politecnico di Milano. Collabora al Corriere della sera ed è direttore della rivista Art e Dossier. Ha da poco iniziato un programma d’arte nella neonata Rai 5 intitolato Emporio Daverio. Tra i suoi libri si ricordano Arte stupefacente: da Dada alla Cracking art (Mazzotta 2004); Un’altra storia del design e un modesto tentativo di interpretazione (Poli.Design 2005).


Le parole delle donne

Descrizione evento:

Una delle autrici più amate e conosciute in Italia e all’estero ci condurrà lungo il percorso delle sue storie, della sua scrittura. Ci racconterà della sua vita passata in Giappone e a contatto con figure fondamentali della nostra cultura: Moravia, Pasolini, Elsa Morante. Lo farà tenendo fede al suo impegno civile e alla sua forte e consapevole volontà di dare voce alle donne di ogni estrazione sociale o geografica.

Data: Ottobre 1, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipologia evento: incontro con l’autrice

conduce Paolo Di Paolo 

Torna indietro

Ospiti presenti

Dacia Maraini

Dacia Maraini è una delle scrittrici più amate e conosciute dai lettori, i suoi libri sono tradotti in 18 paesi e ha scritto sceneggiature per il teatro riscuotendo enorme successo. Negli anni ’60 esordisce con il libro La vacanza (Lerici 1962) e inizia a pubblicare con successo per i più importanti editori italiani. Dal suo romanzo La lunga vita di Marianna Ucria (vincitore di numerosi premi fra cui il Campiello nel 1990), il regista Roberto Faenza ha tratto un film nel 1997. Da sempre impegnata in ambito politico e sociale, promuove i libri e la lettura con rubriche sul Corriere della Sera e programmi televisivi dedicati alla scrittura. I suoi libri più recenti sono La ragazza di Via Maqueda (2009) e La seduzione dell’altrove (2010) entrambi pubblicati da Rizzoli.


25 modi per piantare un chiodo. Storie di design

Descrizione evento:

Enzo Mari è uno dei padri fondatori del design italiano. Nella sua carriera di artigiano-artista-fautore di oggetti belli e utili, ha progettato e costruito mobili, lampade, sedie, tavoli, piastrelle, libri, orologi, posacenere e tutti quei generi di oggetti della quotidianità che rendono la nostra vita migliore. Lavora e ha lavorato con le più importanti aziende di design italiane e internazionali, ha insegnato all’Accademia di Brera, tiene lezioni di stile in Italia, America, Giappone e in ogni parte del mondo è riconosciuto come un maestro. Alla Festa del racconto ci parlerà delle idee fondamentali che l’hanno portato ad essere ciò che è, parlerà dei 25 modi per piantare un chiodo, ci darà la sua visione del mondo che parte dalla praticità per diventare arte. Enzo Mari nel 2011 è stato insignito del “Compasso d’oro” alla carriera. Il più importante riconoscimento internazionale dedicato al design.

Data: Ottobre 2, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Sala dei Mori di Palazzo dei Pio

Tipologia evento: incontro

conduce Davide Bregola 

Torna indietro

Ospiti presenti

Enzo Mari

Enzo Mari, nato a Novara nel 1932, agli studi all’Accademia di Brera a Milano accompagna già dagli anni Cinquanta un’intensa attività artistica tenendo mostre personali e collettive nelle principali gallerie e musei d’arte contemporanea. Parallelamente inizia l’attività di designer, prima nell’ambito della ricerca formale individuale, quindi in collaborazione con numerose industrie, nei campi della grafica e del prodotto di design. Caratteristica dell’opera di Mari, in campo internazionale affermatasi tra le più rappresentative del design italiano, è la continua ricerca e sperimentazione di nuove forme e significati del prodotto, talvolta anche in contrapposizione con gli schemi tradizionali del disegno industriale. Tra i più significativi riconoscimenti ottenuti dalla produzione di Mari, il Compasso d’Oro (assegnatogli nel 1967 e nel 1979) e l’inserimento nelle collezioni di diversi musei d’arte contemporanea fra cui la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e il Louvre di Parigi. Nel 2011 ha pubblicato per Mondadori 25 modi per piantare un chiodo. Sessant’anni di idee e progetti per difendere un sogno nel quale si racconta in prima persona ripercorrendo la sua carriera e in questo stesso anno gli è stato conferito il Compasso d’Oro alla carriera.


Dave Muldoon

Dave Muldoon è un cantautore newyorkese che lavora da molti anni in Italia. Notevole l’attenzione dei media per l’esordio discografico del suo Little Boy Blue (2008) che nasce negli studi milanesi Officine Meccaniche dopo l’incontro e l’amicizia col musicista siciliano Cesare Basile. Sul “web” vengono scomodati molti nomi illustri (da Tom Waits a Mark Lanegan) per incuriosire il pubblico, inoltre il suo insieme di blues-rock e folk ha tutte le carte in regola per sedurre con semplicità.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 29 Settembre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipo di evento: incontro

 

Anteprima Con Parole E Musica | Bukowski vs. Waits

Descrizione evento:

Si tratta di un Recital all’interno di un confronto quasi pugilistico in cui un poeta metropolitano, Vincenzo Costantino Chinaski ed un cantautore americano, Dave Muldoon recitano le parti rispettivamente di Charles Bukowski e di Tom Waits. Le poesie contro le canzoni; la birra contro lo scotch; la lost generation contro la last generation. Non esiste un vincitore se non il pubblico che potrà nutrirsi di storie di vita raccontate e cantate in filigrana con l’ausilio dell’accompagnamento di Francesco Arcuri, polistrumentista. Chinaski dice: «Non ci interessa vincere così non avremo niente da perdere».

 


Gero Giglio

Gero Giglio è un eclettico artista e scrittore che si divide tra la scrittura e il cinema. Ha fatto parte di molti cast di film e fiction televisive e ha scritto due romanzi per Marsilio e Fanucci intitolati Bungee Jumping (2006) e La sorgente di luce (2010). Insegna scrittura creativa con la formula di LSD, ossia Lezioni di scrittura detergente.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Libreria Mondadori

Tipo di evento: incontro

 

LSD Lezioni di scrittura detergente (2011). Ovvero come fare piazza pulita della paura di scrivere in quattro passate e senza risciacquo

Descrizione evento:

Gero Giglio ci racconterà cosa vuol dire scrivere un racconto.
Andrà ancor più in profondità cercando di spiegare cosa significa scrivere un buon racconto. Spiegherà le regole sopraffine dei grandi autori. Lo farà senza prendere la parola dalla cattedra, ma, attraverso esempi e un registro divulgativo, farà piazza pulita di tante opinioni errate sulla questione della scrittura breve. Lo farà grazie alle lezioni di scrittura detergente di cui è uno dei massimi esperti in Italia.

 


Simone Melissano

Il percorso artistico di Simone Melissano inizia con la fotografia e la musica e prosegue con l’acquisizione di tecniche fotografiche creative e la sperimentazione con vari materiali e supporti tecnici. Inizia una serie di esposizioni fotografiche in varie città italiane, ottenendo premi nazionali a concorsi fotografici, pubblicazioni su diverse riviste del settore e quotidiani e inviti a rassegne collettive internazionali di fotografia e arte contemporanea. Prende vita il progetto musicale Hyoid, band salentina di musica industrial-crossover-sperimentale, particolarmente famosa per le sue performances live abbinate a shows teatrali, scenografie biomeccaniche e proiezioni di diapositive e video, che produce l’incisione di due album e una serie di contatti discografici con etichette italiane e straniere, concerti su tutto il territorio nazionale, recensioni su varie riviste del settore musicale, nazionali e internazionali e su emittenti radio. In seguito il percorso si espande verso due altre discipline artistiche: il video e il teatro. Con questa seconda disciplina viaggia l’Europa come artista di strada portando in giro il suo spettacolo con le bolle di sapone.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Sapone grande come bolle

Descrizione evento:

Simone Melissano gioca con adulti e bambini a fare le bolle. Bolle enormi, di ogni foggia e colore. Fa compiere loro acrobazie e voli. Con sapone e vari semplici attrezzi riesce a portare nelle piazze e nelle vie delle città la poesia dell’infanzia e il piacere del gioco.
Replica in piazza dei Martiri