Modena Flute Ensemble

Modena Flute Ensemble è un gruppo di fiati nato a Modena nel 2008 e costituito da giovani flautisti diplomatisi all’Istituto superiore di studi musicali O.Vecchi – A.Tonelli.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipo di evento: incontro

 

Momenti di trascurabile felicità

Descrizione evento:

In collaborazione con l’Istituto superiore di studi musicali O.Vecchi-A.Tonelli
Quali sono i momenti felici della nostra vita? Quali i piaceri minimi ed essenziali che ci convincono di avere passato momenti di gioia? Francesco Piccolo, autore tra i più originali e versatili, riesce a raccontarci con il sorriso sulle labbra Momenti di trascurabile felicità. Ne leggerà alcuni brani come ha fatto spesso nel programma di Fabio Fazio Che tempo che fa. Ad accompagnarlo ci saranno i “fiati” del Modena Flute Ensemble.

 


Michele Mari

Michele Mari è nato a Milano nel 1955. Scrittore raffinato e cultore di uno stile aulico, ha dedicato molti racconti al tema dell’infanzia come momento della vita prezioso da conservare gelosamente. Tra i suoi libri citiamo: Di bestia in bestia (Longanesi 1989), Tu, sanguinosa infanzia (Mondadori 1997); Rondini sul filo (Mondadori 1999); Tutto il ferro della torre Eiffel (Einaudi 2002). Nel 2008 con il romanzo Verderame (Einaudi 2007) ha vinto il Premio Grinzane Cavour. Per Cavallo di Ferro ha pubblicato un libro sui suoi “classici” intitolato I demoni e la pasta sfoglia (2010). Filologo, insegna letteratura italiana all’Università statale di Milano.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

I libri indispensabili per una biblioteca ideale

Descrizione evento:

Due docenti universitari: Nicola Gardini insegna a Oxford, Michele Mari alla Statale di Milano. Entrambi saggisti. Entrambi scrittori. Entrambi lettori onnivori. Entrambi si confrontano continuamente con i classici che, giunti fino a noi, ancora ci parlano della condizione umana in modo approfondito e originale. In questo incontro ci racconteranno i “loro” classici, consigliandoci letture e biblioteche ideali da preservare e lasciare in dote a chi verrà e a chi crede che tutto passa, tutto scorre e non lascia traccia.

 

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Teatro Comunale

Tipo di evento: incontro

 

ITALIA ? Titolo da definire

Descrizione evento:

Le Luci Della Centrale Elettrica, Mariposa, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti
Letture di Angelo Ferracuti e Michele Mari
Concept di Corrado Nuccini
Musica e parole sono gli elementi che creano le alchimie delle canzoni: le parole sono quelle che si dimenticano, si scrivono sui muri o negli sms, le melodie sono quelle che si fischiettano, si cantano alla radio, si strimpellano con chitarra o al pianoforte. Insieme sono capaci di segnare i momenti migliori, catturare le generazioni e fotografare i momenti personali e di una nazione intera. “Italia? Titolo da definire” ricerca nella canzone d’autore questi elementi che hanno saputo influenzare l’immaginario collettivo. Le canzoni però, si sa, sono impalpabili, rivelano ma non spiegano, evidenziano ma non giustificano e così abbiamo lasciato allo spettacolo il proprio titolo da definire, cercandolo dentro a quel jukebox nazionale che Luci della Centrale Elettrica, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti, Mariposa interpreteranno al meglio attraverso brani propri e d’altri. I concerti saranno introdotti da alcune letture a tema a cura di Angelo Ferracuti e Michele Mari.

 


Nada

Cantante, attrice, artista, scrittrice, cantautrice, Nada ha conosciuto diverse fasi durante la sua lunga carriera, mantenendo sempre il contatto con il suo pubblico. In questi ultimi anni si è impegnata a portare in tournée concerti dall’alto valore artistico ed è considerata una delle voci più importanti del panorama cantautoriale italiano. I suoi dischi più recenti sono Luna in piena (2007) e Vamp (2011).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Teatro Comunale

Tipo di evento: incontro

 

ITALIA ? Titolo da definire

Descrizione evento:

Le Luci Della Centrale Elettrica, Mariposa, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti
Letture di Angelo Ferracuti e Michele Mari
Concept di Corrado Nuccini
Musica e parole sono gli elementi che creano le alchimie delle canzoni: le parole sono quelle che si dimenticano, si scrivono sui muri o negli sms, le melodie sono quelle che si fischiettano, si cantano alla radio, si strimpellano con chitarra o al pianoforte. Insieme sono capaci di segnare i momenti migliori, catturare le generazioni e fotografare i momenti personali e di una nazione intera. “Italia? Titolo da definire” ricerca nella canzone d’autore questi elementi che hanno saputo influenzare l’immaginario collettivo. Le canzoni però, si sa, sono impalpabili, rivelano ma non spiegano, evidenziano ma non giustificano e così abbiamo lasciato allo spettacolo il proprio titolo da definire, cercandolo dentro a quel jukebox nazionale che Luci della Centrale Elettrica, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti, Mariposa interpreteranno al meglio attraverso brani propri e d’altri. I concerti saranno introdotti da alcune letture a tema a cura di Angelo Ferracuti e Michele Mari.

 


Massimo Cotto

Massimo Cotto, giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e autore televisivo, ha lavorato a lungo nei quotidiani e collaborato con le principali riviste italiane e internazionali. Ha diretto per due anni (2004-2006) Rockstar, lanciato Trax ed è stato direttore editoriale di Groove, Punk e Rocksound. Ha scritto, curato o tradotto oltre 30 libri di argomento musicale (tra cui le biografie di Patty Pravo, Ruggeri, Guccini, Pelù, Nomadi, Irene Grandi, Ivano Fossati), due romanzi e un libro di racconti. Per vent’anni ha lavorato in Rai come conduttore di programmi radiofonici e televisivi. Per quattro anni è stato responsabile artistico di Radiouno. Nel 2003 ha condotto Rondò su Radio 24. Dal 2007 al 2010 ha lavorato a Radio Capital. Nel 2010 è stato autore e selezionatore sia per il festival di Sanremo che per il festival di Castrocaro. Attualmente lavora per Max ed è direttore artistico del Premio De Andrè, di Astimusica e de La canzone del sole, Premio Silvi città di Mogol. Il suo ultimo libro Il grande libro del rock (e non solo), edito da Rizzoli (2011), ha vinto il premio Costieramalfitana e il premio Lunezia come libro dell’anno.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cinema Teatro Lux

Tipo di evento: incontro

 

Chelsea Hotel

Descrizione evento:

Sono passati tutti da lì. Ci hanno vissuto a lungo, come fosse un rifugio e non solo un hotel sulla 23esima strada, a New York. E poi hanno ricordato il loro passaggio in mille libri, film e canzoni. Al Chelsea Hotel Bob Dylan ha scritto Sad Eyed Lady Of The Lowlands e Sara, Leonard Cohen e Janis Joplin hanno consumato una breve storia di sesso e amore poi raccontata in Chelsea Hotel #2. Qui Jack Kerouac ha scritto in tre soli giorni, imbottito di Dexedrina, su rotoli di carta igienica, la prima stesura di Sulla strada. Al Chelsea hanno vissuto Patti Smith, Mapplethorpe, Iggy Pop, Bukowski, Burroughs, Arthur Miller, Tennessee Williams, Kubrick, Jane Fonda, Dennis Hopper, Hendrix, i Grateful Dead, Edith Piaf, Dee Dee Ramones. A metà tra reading e concerto: un viaggio per ricordare quello che siamo e quello che abbiamo perduto.

 


Kamishibai racconti in valigia

Descrizione evento:

Laboratorio e incontro di animazione alla lettura con Mauro Speraggi, editore Artebambini
Bambini e genitori alla scoperta dell’arte giapponese di raccontare storie
Il Kamishibai è un piccolo teatro d’immagini portatile d’origine giapponese, letteralmente significa “teatro di carta”. è un semplice e versatile strumento per l’animazione alla lettura, adatto per inventare nuove storie e per creare illustrazioni: un approccio confidenziale a “fare” teatro minimo a scuola, in biblioteca, in ludoteca, in famiglia.

Data: Ottobre 1, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Castello dei ragazzi

Tipologia evento: laboratorio e incontro di animazione alla lettura

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Mauro Speraggi

Mauro Speraggi educatore e formatore didattico, è il fondatore della casa editrice Artebambini e redattore della rivista di arte per bambini Dada. Conduce laboratori didattici per docenti e operatori musicali.


Jazzba Musica balcanica di strada

Descrizione evento:

Matteo Pacifico: clarinetto e sax
Giancarlo Corcillo: fisarmonica, chitarra e darbuka
Marco Formentini: chitarra manouche
Nicola Bonacini: contrabbasso
JazzBa è l’incontro di quattro musicisti con diverse esperienze ma con il comune desiderio di creare un proprio suono etnojazz prendendo spunto dai brani della tradizione balcanica e dalla musica manouche. Nel repertorio, elaborati con energia, vi sono sia influenze e brani tradizionali balcanici, quindi bosniaci, macedoni, greci, che brani classici della musica manouche come per esempio la famosissima “minor swing” resa celebre dal noto chitarrista Django Reinhard. Questo percorso emotivo e culturale ha portato il gruppo a suonare in festival buskers di strada e a collaborare nel tempo con vari musicisti, gruppi di danza etnica, registi, suonando e divertendo con calore in situazioni live e teatrali, generando curiosità e atmosfere festose.
Repliche in Piazza Garibaldi e Officina Gastronomica Pub

Data: Ottobre 2, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Corso Alberto Pio e Municipio

Tipologia evento: concerto

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Jazzba

Quattro musicisti di formazione differente, dalla classica all’etnica passando per il jazz, si sono riuniti in questa band per creare un melange musicale che propone in chiave “etno-jazz” alcuni fra i brani più rappresentativi della tradizione balcanica, rispettandone le caratteristiche peculiari.


Marco Bianchi

Per Marco Bianchi, ricercatore di Oncologia Molecolare e impegnato da anni sul fronte della lotta al cancro nonché appassionato di cucina, mangiare “bene” equivale a mangiare “sano”. Per Ponte alle Grazie ha pubblicato i libri di grande successo I magnifici 20. I buoni alimenti che si prendono cura di noi (2010) ; Le ricette dei magnifici 20. I buoni piatti che si prendono cura di noi (2011) che propongono ricette originali e sfiziose abbinate a consigli nutrizionisti che aiutano ad alimentarsi in modo più consapevole. Ma soprattutto l’importante, suggerisce l’autore, è divertirsi sperimentando ricette nuove, perché stare bene in cucina è la premessa per mangiare in modo sano e salutare.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipo di evento: incontro

 

Curare nutrendo. I buoni piatti che si prendono cura di noi

Descrizione evento:

A seguire degustazione di prodotti “nutriceutici” Marco Bianchi lavora presso la Fondazione IFOM – Istituto FIRC (Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) di Oncologia Molecolare di Milano, centro di ricerca d’eccellenza a livello internazionale. Da diversi anni scrive libri sul ciboche-fa-bene-curando, e per questo ha inventato il neologismo dei cibi “nutriceutici”. Durante l’incontro parlerà della sua idea di alimentazione, forte di una preparazione scientifica ma pronto ad avere anche uno sguardo verso chi crede sia indispensabile il piacere del palato.

 


Tre Allegri Ragazzi Morti

Tre Allegri Ragazzi Morti, gruppo musicale di Pordenone che passa dal Punk al Reggae senza soluzione di continuità. Molto amati durante i loro live, usano indossare maschere per nascondere la loro identità. Il cantante e chitarrista Davide Toffolo è anche un apprezzato fumettista e illustratore. I tre componenti della band hanno un’etichetta discografica, La Tempesta, che vanta tra i gruppi pubblicati Moltheni e Le Luci Della Centrale Elettrica.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 1 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Teatro Comunale

Tipo di evento: incontro

 

ITALIA ? Titolo da definire

Descrizione evento:

Le Luci Della Centrale Elettrica, Mariposa, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti
Letture di Angelo Ferracuti e Michele Mari
Concept di Corrado Nuccini
Musica e parole sono gli elementi che creano le alchimie delle canzoni: le parole sono quelle che si dimenticano, si scrivono sui muri o negli sms, le melodie sono quelle che si fischiettano, si cantano alla radio, si strimpellano con chitarra o al pianoforte. Insieme sono capaci di segnare i momenti migliori, catturare le generazioni e fotografare i momenti personali e di una nazione intera. “Italia? Titolo da definire” ricerca nella canzone d’autore questi elementi che hanno saputo influenzare l’immaginario collettivo. Le canzoni però, si sa, sono impalpabili, rivelano ma non spiegano, evidenziano ma non giustificano e così abbiamo lasciato allo spettacolo il proprio titolo da definire, cercandolo dentro a quel jukebox nazionale che Luci della Centrale Elettrica, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti, Mariposa interpreteranno al meglio attraverso brani propri e d’altri. I concerti saranno introdotti da alcune letture a tema a cura di Angelo Ferracuti e Michele Mari.

 


Matteo Curallo

Astigiano, Matteo Curallo è compositore eclettico, arrangiatore, produttore e polistrumentista. Autore della Sugar (etichetta di Caterina Caselli), ha collaborato con altri artisti, scritto musiche per la tv (come le serie «Pericolo verticale» di Sky Uno e «Donne» di Rai Uno, dal libro di Camilleri) e per il teatro, oltre ad aver diviso il palco con il concittadino Massimo Cotto nello spettacolo «Chelsea Hotel». Alla voce cinema, musiche per film e cortometraggi (come «La ricetta della mamma», da un racconto di Faletti). Da alcuni anni le sue note sono nel bagaglio dei viaggi per immagini alla scoperta dell’arte e dei grandi artisti italiani, autore di colonne sonore di film e produzioni d’arte come «Michelangelo Infinito» e «Io, Leonardo» (recentemente sui canali Arte e Cinema di Sky).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2011

Città: Carpi

Luogo: Cinema Teatro Lux

Tipo di evento: incontro

 

Chelsea Hotel

Descrizione evento:

Sono passati tutti da lì. Ci hanno vissuto a lungo, come fosse un rifugio e non solo un hotel sulla 23esima strada, a New York. E poi hanno ricordato il loro passaggio in mille libri, film e canzoni. Al Chelsea Hotel Bob Dylan ha scritto Sad Eyed Lady Of The Lowlands e Sara, Leonard Cohen e Janis Joplin hanno consumato una breve storia di sesso e amore poi raccontata in Chelsea Hotel #2. Qui Jack Kerouac ha scritto in tre soli giorni, imbottito di Dexedrina, su rotoli di carta igienica, la prima stesura di Sulla strada. Al Chelsea hanno vissuto Patti Smith, Mapplethorpe, Iggy Pop, Bukowski, Burroughs, Arthur Miller, Tennessee Williams, Kubrick, Jane Fonda, Dennis Hopper, Hendrix, i Grateful Dead, Edith Piaf, Dee Dee Ramones. A metà tra reading e concerto: un viaggio per ricordare quello che siamo e quello che abbiamo perduto.

 


LSD Lezioni di scrittura detergente (2011). Ovvero come fare piazza pulita della paura di scrivere in quattro passate e senza risciacquo

Descrizione evento:

Gero Giglio ci racconterà cosa vuol dire scrivere un racconto.
Andrà ancor più in profondità cercando di spiegare cosa significa scrivere un buon racconto. Spiegherà le regole sopraffine dei grandi autori. Lo farà senza prendere la parola dalla cattedra, ma, attraverso esempi e un registro divulgativo, farà piazza pulita di tante opinioni errate sulla questione della scrittura breve. Lo farà grazie alle lezioni di scrittura detergente di cui è uno dei massimi esperti in Italia.

Data: Ottobre 1, 2011

Comune: Carpi

Luogo: Libreria Mondadori

Tipologia evento: corso di scrittura

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Gero Giglio

Gero Giglio è un eclettico artista e scrittore che si divide tra la scrittura e il cinema. Ha fatto parte di molti cast di film e fiction televisive e ha scritto due romanzi per Marsilio e Fanucci intitolati Bungee Jumping (2006) e La sorgente di luce (2010). Insegna scrittura creativa con la formula di LSD, ossia Lezioni di scrittura detergente.