Padre Gutiérrez

Padre Gutierrez è il nome d’arte del chitarrista e cantante carpigiano Mattia Tarabini che si esibisce accompagnato da un supporto di basi elettroniche. Predilige brani lenti e avvolgenti dei quali compone le musiche e scrive i testi.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 30 Settembre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Piazza della Repubblica

Tipo di evento: incontro

 

Omaggio a John Ronald Reuel Tolkien | Vi parlo dalla Terra di Mezzo!

Descrizione evento:

La Festa del racconto si apre con un omaggio a J. R. R. Tolkien (1892–1973), conosciuto come il “padre” della narrativa fantasy moderna. Autore de Il Signore degli Anelli e di altre celebri opere riconosciute come pietre miliari del genere fantasy, i suoi libri sono tuttora in testa alle classifiche di vendita in molti paesi.
Racconti perduti e poi ritrovati dall’opera di J.R.R. Tolkien, con Stefano Cenci e musiche originali dal vivo di Padre Gutiérrez.
Un estratto di fantasy, un eco di colore; parole misteriose che ritornano dal passato immaginario di Tolkien per duellare con la nostra fitta, granitica, grigia attualità. Ecco cosa resta del mitico mondo nato dal maestro del fantasy, oggi, in un mondo dove sembra difficile sognare.

 


Gianfranco Draghi

Gianfranco Draghi, nato a Bologna nel 1924, giovanissimo si trasferisce a Milano dove studia e milita nel Partito d’Azione; nel settembre 1943 si rifugia in Svizzera, dove frequenta esponenti dell´antifascismo e della cultura europea. Nel 1958 è a Roma dove svolge un’analisi didattica con Ernst Bernhard, l’iniziatore del metodo junghiano in Italia. E’ fra i primissimi presidenti dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (AIPA) dopo la morte del suo fondatore Bernhard. Attorno alla sua personalità si è formato a Firenze, dove tuttora vive, un gruppo di analisti e allievi che è stato una punta avanzata del panorama culturale degli anni Sessanta e Settanta, influenzando profondamente anche la didattica universitaria adottata a quel tempo all’Istituto di psicologia. Artista eclettico, è pittore, scultore e scrittore.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 3 Ottobre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Ex-Casa Loria

Tipo di evento: incontro

 

Il mondo letterario di Arturo Loria

Descrizione evento:

Con la testimonianza di Gianfranco Draghi
Interventi di Stefano Loria e Bruno Quaranta
Musica ebraica eseguita alla fisarmonica da Claudio Ughetti
Testimonianze inedite e la riscoperta di una parte della biblioteca di Arturo Loria hanno fornito lo spunto per nuove indagini critiche sull’opera dello scrittore carpigiano al quale è intitolato il Premio e la Festa del racconto organizzati nella sua città natale. In questo incontro la monografia dedicata a Loria dalla rivista “Palazzo Sanvitale” sarà presentata dal critico Bruno Quaranta che proporrà una sua personale rilettura dell’opera loriana. Si potrà infine ascoltare un ritratto di Loria raccontato da Gianfranco Draghi, che lo conobbe nella Firenze degli anni ’50.

 


Anca Martinas

Anca Martinas, nata a Roman, in Romania, si è laureata in Assistenza Sociale e Teologia all’Università di Bucarest e in Comunicazioni Sociali alla Pontificia Università Gregoriana. Dal 2004 si stabilisce a Roma, dove lavora come giornalista alla sezione romena della Radio Vaticana. Dalla Romania senza amore (Robin, 2009) è il suo primo romanzo in lingua italiana.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 3 Ottobre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Piazza dei Martiri

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona_multietnica | Letteratura dai Balcani

Descrizione evento:

Un percorso che parte con tre scrittori balcanici, prosegue con un reading e un personaggio sui generis e si conclude con la musica. La Festa del racconto 2010 viaggia nelle terre dei Balcani per capire oggi ciò che è stato e ciò che sarà.
Incontro con gli autori
Un interessante confronto tra scrittori sulla rotta dei Balcani: un serbo che narra vicende di migrazione e di paesaggi lontani sempre pronti a ricomparire come luoghi dell’anima; una bosniaca in bilico tra tradizione e innovazione nel confronto ostinatamente conflittuale tra Occidente e Medioriente in un dopoguerra senza fine; una rumena che nei suoi romanzi narra il viaggio e la ferita che i regimi totalitari infliggono come un’ombra malata in chi ne ha subito le conseguenze. La letteratura dei Balcani, qui in Italia, è forte di un passato che ne potenzia originalità e visionarietà. Lontano dalle notizie usa e getta dei media c’è la letteratura, ci sono i libri, che ci fanno capire e ci invitano a riflettere attivamente.

 


Poltrona_nuovi autori | Scritture e narrazioni giovani

Descrizione evento:

Il critico Fulvio Panzeri ha selezionato quattro giovani autori da proporre al pubblico della Festa del racconto. Le loro opere ne hanno attestato talento e originalità. Dalle loro voci ascolteremo l’avventura nel mondo della scrittura letteraria.

Data: Ottobre 2, 2010

Comune: Carpi

Luogo: Officina gastronomica pub

Tipologia evento: incontro con gli autori

a cura di Fulvio Panzeri 

Torna indietro

Ospiti presenti

Emmanuele Bianco

Emmanuele Bianco è nato a Milano nel 1983. Vive e lavora a Roma. Tiratori scelti (Fandango Libri 2010) è il suo primo romanzo, un libro “forte” che racconta la periferia di una grande città italiana come se fosse quella delle “banlieues” parigine, dominate dal crimine e dalle gang, tra disperazione, desiderio di rivolta e una feroce spietatezza.

Giacomo Cardaci

Giacomo Cardaci, di origini friulane (è nato a Udine nel 1986), vive da anni a Milano, città che ha raccontato con leggerezza e ironia nel primo libro, Alligatori al Parini (Mondadori, 2008). Con il secondo romanzo, La formula chimica del dolore (Mondadori, 2010), ci racconta in modo “diverso” le paure, i luoghi, il dolore, le figure che hanno segnato la sua battaglia contro il cancro.

Nicolò Gianelli

Nicolò Gianelli, nato a Modena nel 1982, è scrittore e regista. Ha pubblicato una raccolta di racconti e un romanzo. Un suo racconto, Trenta secondi di universo (Marcos y Marcos, 2010 ) ha vinto il concorso “Born to write”, svoltosi a Parma e ha dato il titolo all’antologia dei migliori racconti selezionati.

Antonella Lattanzi

Antonella Lattanzi è nata a Bari nel 1979 e vive a Roma. Laureata in lettere moderne, collabora con varie case editrici. Con il suo primo romanzo Devozione, edito da Einaudi nel 2010. racconta la diffusione delle nuove sostanze stupefacenti fra i giovani.


Poltrona_multietnica | Concerto del gruppo Zambra Mora

Descrizione evento:

Un percorso che parte con tre scrittori balcanici, prosegue con un reading e un personaggio sui generis e si conclude con la musica. La Festa del racconto 2010 viaggia nelle terre dei Balcani per capire oggi ciò che è stato e ciò che sarà.
Concerto
Zambra Mora ovvero “camera araba” e, al tempo stesso, un preciso tipo di flamenco caratterizzato da una forte influenza orientale. Non solo un gruppo dunque, ma un vero e proprio progetto musicale alla scoperta delle sonorità d’Oriente; una ricerca che, nell’ultimo periodo, grazie a numerose collaborazioni e trasferte nei Balcani, ha spostato il suo interesse sulla musica balcanica e zingara.

Data: Ottobre 3, 2010

Comune: Carpi

Luogo: Piazza dei Martiri

Tipologia evento: concerto

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Zambra Mora

Zambra Mora è un progetto musicale composto da quattro musicisti modenesi: Luca Cacciatore – sax soprano e flautotraverso; Paolo Bedini – chitarra classica e oud; Andrea Moretti – contrabbasso; Lucio Forghieri – cassa flamenco, darboukka e percussioni varie. Il gruppo si è unito nella primavera del 2003, ma i musicisti avevano già alle spalle collaborazioni in varie formazioni musicali e negli ultimi anni si sono orientati verso la tradizione musicale balcanica.


Nicolò Gianelli

Nicolò Gianelli, nato a Modena nel 1982, è scrittore e regista. Ha pubblicato una raccolta di racconti e un romanzo. Un suo racconto, Trenta secondi di universo (Marcos y Marcos, 2010 ) ha vinto il concorso “Born to write”, svoltosi a Parma e ha dato il titolo all’antologia dei migliori racconti selezionati.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Officina gastronomica pub

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona_nuovi autori | Scritture e narrazioni giovani

Descrizione evento:

Il critico Fulvio Panzeri ha selezionato quattro giovani autori da proporre al pubblico della Festa del racconto. Le loro opere ne hanno attestato talento e originalità. Dalle loro voci ascolteremo l’avventura nel mondo della scrittura letteraria.

 


Giacomo Cardaci

Giacomo Cardaci, di origini friulane (è nato a Udine nel 1986), vive da anni a Milano, città che ha raccontato con leggerezza e ironia nel primo libro, Alligatori al Parini (Mondadori, 2008). Con il secondo romanzo, La formula chimica del dolore (Mondadori, 2010), ci racconta in modo “diverso” le paure, i luoghi, il dolore, le figure che hanno segnato la sua battaglia contro il cancro.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Officina gastronomica pub

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona_nuovi autori | Scritture e narrazioni giovani

Descrizione evento:

Il critico Fulvio Panzeri ha selezionato quattro giovani autori da proporre al pubblico della Festa del racconto. Le loro opere ne hanno attestato talento e originalità. Dalle loro voci ascolteremo l’avventura nel mondo della scrittura letteraria.

 


Anais Ginori

Anais Ginori, nata a Roma, lavora a la Repubblica dal 1999 nella sezione esteri. Ha pubblicato, nel 2001, Le parole di Genova (Fandango Libri, 2001) e Non calpestate le farfalle (Sperling & Kupfer, 2007). Nel 2010 con Fandango è uscito Pensare l’impossibile. Donne che non si arrendono, un’inchiesta sulla condizione femminile nel nostro paese.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 2 Ottobre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona_donna | Pensare l’impossibile. Donne che non si arrendono

Descrizione evento:

Dopo la stagione del femminismo degli anni Settanta, le donne italiane si sono allontanate dalla scena pubblica e politica, in un atteggiamento di ripiegamento sulla dimensione del privato connesso a un generale peggioramento delle condizioni lavorative. Quali sono le radici di questo fenomeno e perché le donne hanno smesso di combattere per difendere i loro diritti?

 


Poltrona_nottetempo | Incontro con Rosetta Loy

Descrizione evento:

Occasione unica per ascoltare una delle più grandi scrittrici italiane e ripercorrere i libri della sua lunga carriera letteraria, fino ad arrivare all’ultimo pubblicato da Nottetempo dal titolo “Cuori infranti”, nel quale si sofferma su due terribili storie di sangue accadute nella provincia italiana dove famiglia e buon vicinato dettano i tempi di vite apparentemente normali. Favole nere che gettano una luce sinistra sui lati oscuri dei sentimenti umani.

Data: Ottobre 2, 2010

Comune: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipologia evento: incontro con l’autrice

conduce Alessandra Burzacchini 

Torna indietro

Ospiti presenti

Rosetta Loy

Rosetta Loy è nata a Roma nel 1931. Il suo esordio La bicicletta (Einaudi, 1974) le è valso il Premio Viareggio Opera Prima. Uno dei suoi più importanti romanzi, Strade di polvere (Einaudi, 1987) ha vinto sia il Premio Campiello che il Premio Viareggio. Il romanzo narra la storia di una famiglia monferrina dalla fine dell’età napoleonica ai primi anni dell’Italia unita. Tra le opere successive si segnalano La porta dell’acqua (BUR, 2001), Cioccolata da Hanselmann (BUR, 1997), Nero è l’albero dei ricordi, azzurra l’aria (Einaudi, 2004) e La parola ebreo (Einaudi, 2006). Le sue opere più recenti sono La prima mano (Rizzoli, 2009) e Cuori infranti (Nottetempo, 2010).


Poltrona_multietnica | Lontano da casa ogni posto è la tua casa

Descrizione evento:

Un percorso che parte con tre scrittori balcanici, prosegue con un reading e un personaggio sui generis e si conclude con la musica. La Festa del racconto 2010 viaggia nelle terre dei Balcani per capire oggi ciò che è stato e ciò che sarà.
Reading
Ci voleva uno scrittore dei Balcani a farci capire quanto è grande la nostra letteratura? Cristan Maksim è un croato giramondo che ha scritto un libro per Feltrinelli (Fanculopensiero) in cui disarma completamente qualsiasi lettore prevenuto proponendo un punto di vista sulla vita e l’esistenza assolutamente originale. Lo scrittore ha un passato da Broker Finanziario di Borsa: soldi, affermazioni, successi economici…poi la Guerra. Maksim è rinato come scrittore, narratore orale, attore. La sua casa è il mondo, e in questo reading propone gli scrittori e i brani poetici, letterari, teatrali grazie ai quali è diventato ciò che è: un intellettuale cosmopolita sempre pronto a contrastare il “buonsenso comune” in cui si nasconde l’indifferenza.

Data: Ottobre 3, 2010

Comune: Carpi

Luogo: Piazza dei Martiri

Tipologia evento: reading

introduce Davide Bregola 

Torna indietro

Ospiti presenti

Cristan Maksim

Cristan Maksim nato a Pola, dal 2001 al 2006 ha vissuto a Milano mantenendosi con la vendita di libri autoprodotti, di racconti e poesie. Nel 2007 pubblica il suo primo romanzo (fanculopensiero) da un editore importante come Feltrinelli e ottiene l’attenzione della critica per la forza e l’originalità del suo linguaggio. Scrive per il settimanale Internazionale di Roma, nella rubrica Italieni. Nel 2008 la compagnia teatrale Nasca mette in scena nazionale lo spettacolo teatrale (fanculopensiero) – Stanza 510; nello stesso anno collabora col regista pugliese Francesco Lopez, in I Due Mercanti in Fiera, documentario satirico prodotto da Apulia film. In questi ultimi anni ha realizzato reading teatrali. Dal 2008 vive a Berlino.