Anilda Ibrahimi

Anilda Ibrahimi, nata a Valona nel 1972, ha studiato letteratura a Tirana. Nel 1994 ha lasciato l’Albania, trasferendosi prima in Svizzera e poi, dal 1997, in Italia. “Rosso come una sposa” (Einaudi, 2008) è il suo primo romanzo, scritto direttamente in italiano. In questo libro quattro generazioni di donne si passano il testimone sul filo di una memoria commossa e quasi epica. Dietro a tutto c’è l’Albania che cambia, dagli anni del re Zog alla fine del comunismo: la guerra e il sangue, gli amori e i tradimenti, i sogni e le delusioni di un Paese “chiuso come un negozio a ferragosto”.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 4 Ottobre, 2008

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona_madre | Donna, madre e sposa: idee e scritture a confronto

Descrizione evento:

L’immaginario femminile relativo alla maternità può essere raccontato nella letteratura e nel cinema attingendo a storie di vita e a stereotipi culturali appartenenti alla tradizione ma anche veicolati dalla pubblicità e dal consumismo. In questo incontro dialogano tra loro una scrittrice italiana e una albanese e si confrontano con una regista che si è occupata di questi temi.

 


Enzo Valeri Peruta

Enzo Valeri Peruta, nato a Bergamo nel 1970 si è formato come attore all’interno della compagnia Erbamil di Bergamo. Nel 1996 fonda con Antonio Russo il duo comico “Fanalini di coda” con il quale produce alcuni spettacoli di cabaret. Dopo una serie di collaborazioni con registi di fama internazionale, debutta nel 2004 con il monologo teatrale “Paradiso buio” dedicato al mondo del cinema, in cui ha collaborato con il regista attore Roberto Anglisani.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 5 Ottobre, 2008

Città: Carpi

Luogo: Auditorium Loria

Tipo di evento: incontro

 

Paradiso buio. Racconti di sogni e passioni dello spettatore cinematografico

Descrizione evento:

di e con Enzo Valeri Peruta
Regia di Roberto Anglisani
Musiche di Pierangelo Frugnoli
Silenzio. Buio. Una luce si aggira tra le poltrone. Forse non è umana – forse lo è anche troppo – ma certo tutti ne condividono l’essenza; illumina la platea, ma non accompagna gli ultimi spettatori verso i rimanenti posti vuoti. Si annida nell’immaginario di ognuno di noi, risveglia le nostre sensazioni più concrete perché fa parte del nostro passato, del nostro presente , della nostra anima. Quel chiarore è lo “Spirito della Sala cinematografica” nelle vesti del giovane e abilissimo attore Enzo Valeri Peruta. Ed è solo lo spunto che dà il La ad un appassionato e travolgente monologo in memoria e in difesa di quel “Paradiso buio” che oggi rischia di diventare un mero luogo di passaggio.

 


Poltrona_amorosa | Rossovermiglio: colore della passione, colore del vino

Descrizione evento:

Torino 1928. L’eleganza e il rigore dell’aristocrazia piemontese condannano una giovane donna all’infelicità di un matrimonio combinato. Sulla sua strada però il destino mette l’affascinante ed enigmatico Trott, ed è come se si risvegliasse da un incantesimo. Sceglie di trasferirsi, sola, nella campagna senese e di trasformare una vecchia tenuta agricola in un’azienda vinicola di successo. Sarà proprio l’amante a condividere con lei la passione per la produzione del vino quasi per un desiderio di rinascita e di riscatto. Il romanzo “Rossovermiglio”, opera prima di Benedetta Cibrario, edita da Feltrinelli, ha vinto il premio Campiello 2008.

Data: Ottobre 4, 2008

Comune: Carpi

Luogo: Bar Milano

Tipologia evento: 

a cura di Bruno Gambarotta 

Torna indietro

Ospiti presenti

Benedetta Cibrario

Benedetta Cibrario, nata a Firenze, è cresciuta a Torino e ha vissuto a lungo in Inghilterra, ma la sua vera residenza, per dedizione e amore della terra, è la Toscana. “Rossovermiglio”, edito da Feltrinelli nel 2007, è il suo primo romanzo, con cui ha vinto il Premio Campiello 2008.


Poltrona_multietnica | Incontro con Ingy Mubiayi

Descrizione evento:

Interventi musicali dei Sonu Gaal, percussioni e djembè
Ingy Mubiayi è una scrittrice egiziana, nata al Cairo, che ora vive a Roma dove dirige una libreria. In questo incontro parlerà della sua esperienza umana e letteraria, di scrittura e lingua madre, della ricchezza dell’incontro tra culture diverse e del rapporto tra scrittura e lettura. Coordina e modera la conversazione Davide Bregola, scrittore e esperto di letteratura migrante.

Data: Ottobre 5, 2008

Comune: Carpi

Luogo: Bar Roma

Tipologia evento: incontro con l’autrice

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Ingy Mubiayi

Ingy Mubiayi è nata al Cairo e ora vive a Roma. Ha frequentato scuole francesi e italiane e si è laureata in Storia della civiltà araboislamica. Tra le sue recenti pubblicazioni due racconti nell’antologia “Pecore nere” (Laterza, 2005) e un racconto in “Amori bicolori” (Laterza, 2007). Ha curato l’antologia “Quando nasci è una roulette” (Terre di Mezzo, 2007), reportage sui figli dei migranti afro italiani.


Philippe Forest

Philippe Forest, nato a Parigi nel 1962, insegna Letteratura comparata all’Università di Nantes e collabora alla rivista “Art Press”. Ha pubblicato saggi critici sulla letteratura, il cinema e l’arte. In Italia ha raggiunto il successo con due romanzi scaturiti dalla sua esperienza autobiografica della perdita della figlia: “Tutti i bambini tranne uno” e “Per tutta la notte”, entrambi editi da Alet.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 4 Ottobre, 2008

Città: Carpi

Luogo: Cortile di Levante

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona_amorosa | Le ragioni dell’amore, il senso della vita

Descrizione evento:

Philippe Forest ha raggiunto la notorietà in Italia e in Europa dopo la pubblicazione dei due libri “Tutti i bambini tranne uno” e “Per tutta la notte”, originati dalla terribile esperienza autobiografica della perdita della figlia amatissima. Il suo stile e l’intensità della narrazione hanno colpito e commosso i lettori e lo hanno rivelato come uno degli scrittori più originali nel panorama europeo.

 


Carlo Mazzacurati

Carlo Mazzacurati, nato in un piccolo paese del padovano, già assistente di Gabriele Salvatores, ha iniziato la sua carriera di regista grazie a Nanni Moretti che ha coprodotto il suo primo film “Notte italiana” nel 1986. Da allora Mazzacurati ha realizzato nove film, rivelandosi una delle figure più interessanti del cinema italiano.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 5 Ottobre, 2008

Città: Carpi

Luogo: Auditorium Loria

Tipo di evento: incontro

 

Incontro con Carlo Mazzacurati e proiezione di “L’estate di Davide” (1998)

Descrizione evento:

Si dice che chi cresce imparando ad amare la provincia, non riesca mai a dimenticarla veramente. Il cinema di Carlo Mazzacurati nasce proprio da qui, dall’affetto per i luoghi marginali lontani dal chiasso delle metropoli, immersi nelle atmosfere dei paesaggi fluviali. Carlo Mazzacurati, dopo avere collaborato con Salvatores alla sceneggiatura di “Marrakech Espress” fu lanciato da Nanni Moretti che coprodusse “Notte italiana” (1986) suo film d’esordio. Da allora il regista ha realizzato nove film – tra cui “L’amore ritrovato”, “La lingua del santo” e il recente “La giusta distanza” – componendo un quadro ricco di sensibilità della provincia e confermandosi come uno dei più importanti autori italiani contemporanei. Il film “L’estate di Davide” (1998) narra l’adolescenza di un ragazzo bruscamente interrotta da un’esperienza sentimentale che ne segna l’inizio della vita adulta. Un film delicato e intenso, esito fra i più significativi della capacità di raccontare atmosfere e sentimenti di questo regista.

 


Letture da treno

Descrizione evento:

In collaborazione con Edizioni Nottetempo
La vera colpa di Cyrano de Bergerac non fu forse di essere troppo geniale (e che una buona volta si smetta di compatirlo per quel suo naso ingombrante!)? Tra Sancho Panza e Don Chisciotte il sognatore non era proprio il contadino analfabeta? Raskolnikov superstar del delitto non si aggiudicherebbe oggi una prima serata nella tv degli orrori? A spiegarlo è Barbara Alberti la cui penna fulminante descrive sublimi ritratti della narrativa di ogni tempo, rendendo al nostro sguardo viziato di lettori compiaciuti un’eccentrica e dissacrante galleria di personaggi che tornano così a vivere una nuova vita.

Data: Ottobre 4, 2008

Comune: Carpi

Luogo: Palazzo Molinari

Tipologia evento: 

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Barbara Alberti

Barbara Alberti, umbra di origine e romana di adozione, è scrittrice, giornalista e sceneggiatrice. In quest’ultima veste ha firmato una quindicina di pellicole tra cui “Il portiere di notte” di Liliana Cavani. Tra i romanzi ricordiamo “Il ritorno dei mariti” (Mondadori, 2006), “Il Vangelo secondo Maria” (Castelvecchi, 2007) e il più recente per Nottetempo “Amore è il mese più crudele” (2012).


Post-book. Storie dai nuovi narratori

Descrizione evento:

I giovani scrittori italiani si propongono in modo inconsueto presentando le loro storie e raccontando il loro mondo. Tre “nuovi” narratori, tre diverse avventure nella scrittura, tre voci da ascoltare.

Data: Ottobre 5, 2008

Comune: Carpi

Luogo: Mattatoio Culture Club

Tipologia evento: incontro con gli autori

a cura di Fulvio Panzeri 

Torna indietro

Ospiti presenti

Alen Custovic

Alen Custovic è nato nel 1981 a Mostar, la “città dei ponti” nei Balcani. Da bambino ha vissuto gli eventi della guerra in Bosnia ed Erzegovina. All’inizio degli anni Novanta è giunto profugo in Italia ed è cresciuto tra la Sardegna, Matera, Roma (dove si è laureato) e infine Milano, città dove vive con la moglie e lavora come giornalista. Con “Eloì, Eloì”, suo primo romanzo, pubblicato nel 2008 negli Oscar Mondadori, ha vinto il prestigioso premio letterario Alberto Falck 2007, patrocinato dalla Fondazione Ambrosianeum.

Gabriele Dadati

Gabriele Dadati è nato a Piacenza nel 1982. Ha pubblicato racconti in antologie edite da Stampa Alternativa, Addictions, Nuova dimensione e su riviste come “Palazzo Sanvitale” e “Fernandel”. Si occupa di arte contemporanea e ha curato vari cataloghi di mostre. Ha pubblicato il suo primo libro di racconti “Sorvegliato dai fantasmi” nel 2006, da poco riedito dalla casa editrice Barbera.

Luca Randazzo

Luca Randazzo, nato a Milano nel 1971, ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza tra le montagne di Trento. Trasferitosi a Pisa per intraprendere gli studi di fisica, ha invece scoperto la passione per i bambini e la scuola. Diventato maestro, ha insegnato nella scuola elementare per dieci anni, in provincia di Bologna e di Pisa. “Le città parallele”, da poco edito da Salani, è il suo primo romanzo.


Gigio Brunello

Gigio Brunello lavora dal 1978 come attore, burattinaio, autore di testi teatrali rappresentati in Italia e all’estero. Gli spettacoli che in questi anni ha realizzato con la significativa collaborazione di Gyula Molnàr anche quando attingono alla comicità del repertorio popolare, rivelano i legami profondi con i grandi temi del teatro e della letteratura. La sua attività gli ha valso numerosi premi fra i quali la “Sirena d’oro” al Festival “Arrivano dal mare” di Cervia.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 4 Ottobre, 2008

Città: Carpi

Luogo: Auditorium San Rocco

Tipo di evento: incontro

 

Gigio Brunello e le Operette morali

Descrizione evento:

Regia di Gyula Molnar
Le Operette morali dovevano essere, nelle intenzioni di Leopardi, piccole commedie o scene di commedie, nelle quali sostenere con forza la necessità di dire con coraggio la verità sul genere umano, destinato all’infelicità. Sono ritenute un capolavoro della nostra letteratura. Gigio Brunello ne propone una lettura attraverso un teatro degli oggetti che evoca immagini e emozioni in un’originale e intensa realizzazione drammaturgica.

 


Apertura della Festa del racconto 2008

Descrizione evento:

Saluto di Enrico Campedelli, Sindaco di Carpi
Intervento di Alberto Bellelli, Assessore alle Politiche culturali
Presentazione del programma con Davide Bregola, Guido Conti e Anna Prandi, curatori della Festa del racconto
La Festa del racconto invita gli amici, i lettori e tutto il pubblico al taglio del nastro della terza edizione, per vivere un’emozione collettiva che durerà tre giorni, nel segno della letteratura e del confronto di idee.

Data: Ottobre 3, 2008

Comune: Carpi

Luogo: Piazza Garibaldi

Tipologia evento: presentazione del programma della Festa del Racconto

 

Torna indietro

Ospiti presenti

No items found