Hamid Ziarati

Hamid Ziarati è nato a Teheran nel 1966 e vive a Torino. È un ingegnere. Scrive in italiano. Per Einaudi ha pubblicato Salam, maman (2006, 2010 e 2019, vincitore dei premi Giuseppe Berto, Marisa Rusconi, Fortunato Seminara e Rhegium Julii), Il meccanico delle rose (2009, premi Alziator e Paralup della Fondazione Nuto Revelli) ) e Quasi due (2012).

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 8 Ottobre, 2006

Città: Carpi

Luogo: Caffè Duomo

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona multietnica_Incontro con gli scrittori Pap Khouma, Hamid Ziarati, Amara Lakhous e Laila Wadia

Descrizione evento:

Musica dal vivo con i bonghi di Iusu
Al termine profumi d’oriente, degustazioni di tè offerta da Caffè Duomo e la Bottega del Sole
Oggi la miglior letteratura inglese è quella scritta dagli indiani, quella francese dai creoli delle Antille. Il contatto e la mescolanza di lingue e culture può portare nuova linfa alla creatività letteraria. Particolarmente interessante l’esperienza degli scrittori invitati a questo incontro, che vivono in Italia e portano nella scrittura la ricchezza della loro esperienza culturale e di vita

 


Poltrona ebraica_Correre con i libri, percorsi nella letteratura ebraica e israeliana. Incontro con Sarah Kaminski

Descrizione evento:

Letture di Simone Maretti
Musica ebraica eseguita dal flautista Matteo Ferrari
La sinagoga, luogo di preghiera affascinante e mistico, situata nel cuore della città ma nascosta agli sguardi, apre le sue porte alla letteratura e alla musica.

Data: Ottobre 8, 2006

Comune: Carpi

Luogo: Ex Sinagoga

Tipologia evento: incontro e letture

presenta Brunetto Salvarani 

Torna indietro

Ospiti presenti

Simone Maretti

Simone Maretti, narratore di testi letterari d’autore si esibisce in scuole e istituti culturali raccontando fiabe, romanzi, poemi, tragedie e commedie. Maretti così definisce il proprio lavoro: “Se un attore finisce a volte col rubare la scena ai personaggi di cui interpreta il ruolo, un buon narratore sa celarsi dietro le storie che racconta”.

Sarah Kaminski

Sarah Kaminski, laureata in Letteratura Comparata e Storia dell’Arte presso l’Università di Tel Aviv e specializzata in Didattica della Shoah presso The School of Yad Vashem Institute di Gerusalemme, da più di vent’anni risiede in Italia, dove è docente di Ebraico Moderno presso l’Università degli Studi di Torino. Consulente culturale dell’ambasciata di Israele in Italia, collabora attivamente con istituzioni scolastiche, istituti storici e associazioni culturali. Dal 2001 è presidente del Laboratorio Interculturale Da’at, con cui conduce progetti didattici e corsi di formazione agli insegnanti sulle realtà di Israele e su cultura e tradizioni ebraiche. Dal 2006 collabora alla gestione di attività culturali organizzate dalla Comunità Ebraica di Torino. Numerose le sue pubblicazioni in qualità di traduttrice per cui ha vinto anche nel 1995 il Premio dell’Institute for the Translation of Hebrew Literature, (ISRAELE) per la miglior traduzione dall’ebraico in italiano. Ultime pubblicazioni in qualità di autrice: “E per questo resisto”, “Shalom Giufà, Itinerario Ebraico in Provincia di Cuneo”, “Il libro della shoah”.


Emilia Bersabea Cirillo

Emilia Bersabea Cirillo, architetta, vive e lavora ad Avellino. Ha pubblicato Il pane e l’argilla. Viaggio in Irpinia (Filema, Napoli 1999), i racconti Fuori misura (Diabasis, Reggio Emilia 2001), Premio Chiara 2002, i romanzi L’ordine dell’addio (Diabasis, Reggio Emilia 2005), finalista al premio Domenico Rea, Una terra spaccata (Edizioni San Paolo, Milano 2010), vincitore del Premio Maiella e del Premio Prata, e i racconti Gli incendi del tempo (et al. edizioni, Milano 2013). Con L’Iguana ha pubblicato il romanzo Non smetto di aver freddo nel 2016, vincitore della XI edizione del Premio Minerva 2016 e del Premio Di Lascia 2017, e la raccolta Potrebbe trattarsi di ali, Finalista al Premio Ortese 2017.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 6 Ottobre, 2006

Città: Carpi

Luogo: Chocolat, Corso Alberto Pio

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona fortunata_Il “Loria” mi ha portato fortuna | Incontro con Emilia Bersabea Cirillo

Descrizione evento:

Emilia Bersabea Cirillo legge il racconto ‘Il sapore dei corpi’ (Premio Loria 1999)
Al termine cioccomania, degustazione di cioccolata offerta da Chocolat e bar Inter nos
Il premio Loria nella sezione inedito ha scoperto nuovi autori, giovani talenti…tutti da gustare…

 


Amara Lakhous

Amara Lakhous è uno scrittore, antropologo e giornalista algerino con cittadinanza italiana. Ha vissuto e lavorato a Roma dal 1995 al 2015. Ora vive a New York dove continua il suo lavoro di scrittore e sceneggiatore.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 8 Ottobre, 2006

Città: Carpi

Luogo: Caffè Duomo

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona multietnica_Incontro con gli scrittori Pap Khouma, Hamid Ziarati, Amara Lakhous e Laila Wadia

Descrizione evento:

Musica dal vivo con i bonghi di Iusu
Al termine profumi d’oriente, degustazioni di tè offerta da Caffè Duomo e la Bottega del Sole
Oggi la miglior letteratura inglese è quella scritta dagli indiani, quella francese dai creoli delle Antille. Il contatto e la mescolanza di lingue e culture può portare nuova linfa alla creatività letteraria. Particolarmente interessante l’esperienza degli scrittori invitati a questo incontro, che vivono in Italia e portano nella scrittura la ricchezza della loro esperienza culturale e di vita

 


Poltrona mistero_Le città in nero

Descrizione evento:

Buffet offerto dal Bar Milano
In collaborazione con la casa editrce Guanda
La contemporaneità riletta attraverso gli occhi di narratori noir italiani. Un’antologia di qualità per raccontare le città di oggi…

Data: Ottobre 8, 2006

Comune: Carpi

Luogo: Bar Milano

Tipologia evento: incontro con gli autori

a cura di Guido Conti 

Torna indietro

Ospiti presenti

Gianni Biondillo

Gianni Biondillo, architetto e scrittore, fa parte della redazione di Nazione Indiana ed è docente presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio. Scrive per il cinema e la televisione, pubblica regolarmente su quotidiani e riviste nazionali. Tra i suoi libri ricordiamo Il giovane sbirro, I materiali del killer (Premio Scerbanenco e Violeta Negra) e L’incanto delle sirene (tutti per Guanda).

Marco Vichi

Marco Vichi è nato a Firenze nel 1957. Ha pubblicato il suo primo romanzo nel 1999 (L’inquilino, edito da Guanda) e nel 2002 ha fatto la sua prima apparizione nei suoi libri il personaggio del commissario Franco Bordelli, protagonista di una serie di gialli ambientati nella Firenze degli anni sessanta. Tra le sue opere più recenti ricordiamo: Delitti in provincia (Guanda, 2007), Morte a Venezia (Guanda, 2009), Nero di luna (Guanda, 2009).

Enzo Fileno Carabba

Enzo Fileno Carabba è uno scrittore italiano. È autore di romanzi e racconti fantastici e noir. Ha vinto il Premio Calvino 1990 con il romanzo Jakob Pesciolini. È inoltre autore di libretti d’opera, di sceneggiature radiofoniche e di racconti per ragazzi.


Antonio Pascale

Antonio Pascale, nato a Napoli, cresce a Caserta e nel 1989 si trasferisce a Roma, dove lavora come ispettore del Ministero delle Politiche Agricole. Scrive per il teatro e la radio. Collabora con Il Mattino, Lo Straniero, Limes, Corriere della Sera e con i siti salmone.org e newclear.it. Il suo blog è ospitato dal quotidiano online Il Post. I suoi libri sono citati in Daniela Carmosino, Uccidiamo la luna a Marechiaro. Il Sud nella nuova narrativa italiana, Roma, Donzelli, 2009.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 7 Ottobre, 2006

Città: Carpi

Luogo: Chocolat, Corso Alberto Pio

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona fortunata_Il “Loria” mi ha portato fortuna | Incontro con Antonio Pascale e Antonella Del Giudice

Descrizione evento:

Al termine cioccomania, degustazione di cioccolata offerta da Chocolat e bar Inter nos
Qual è stata la fortuna degli scrittori scoperti dal premio Loria? Lo scopriamo assaporando scritture diverse, per palati fini come i degustatori del cioccolato…

 


Laila Wadia

Laila Wadia è nata a Bombay, in India, vive a Trieste dove lavora come Collaboratore Esperto Linguistico presso l’Università di Trieste. È inoltre traduttrice e interprete. Ha pubblicato “Il burattinaio e altre storie extra- italiane”, una raccolta di racconti che dipingono molti personaggi dell’immigrazione in Italia, provenienti da diversi paesi. E’ una delle quattro autrici pubblicate da Laterza nel 2005 nel testo “Le pecore nere”. Nel 2006 ottiene il premio Popoli in cammino, Opera inedita per il romanzo ”Via Ungaretti” pubblicato nel maggio 2007 per l’editrice e/o con il titolo “Amiche per la pelle”. E’ curatrice della raccolta di racconti “Mondo pentola” (Cosmo Iannone editore). Il suo ultimo romanzo s’intitola “Come diventare italiani in 24 ore”.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 8 Ottobre, 2006

Città: Carpi

Luogo: Caffè Duomo

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona multietnica_Incontro con gli scrittori Pap Khouma, Hamid Ziarati, Amara Lakhous e Laila Wadia

Descrizione evento:

Musica dal vivo con i bonghi di Iusu
Al termine profumi d’oriente, degustazioni di tè offerta da Caffè Duomo e la Bottega del Sole
Oggi la miglior letteratura inglese è quella scritta dagli indiani, quella francese dai creoli delle Antille. Il contatto e la mescolanza di lingue e culture può portare nuova linfa alla creatività letteraria. Particolarmente interessante l’esperienza degli scrittori invitati a questo incontro, che vivono in Italia e portano nella scrittura la ricchezza della loro esperienza culturale e di vita

 


Poltrona multietnica_Incontro con gli scrittori Pap Khouma, Hamid Ziarati, Amara Lakhous e Laila Wadia

Descrizione evento:

Musica dal vivo con i bonghi di Iusu
Al termine profumi d’oriente, degustazioni di tè offerta da Caffè Duomo e la Bottega del Sole
Oggi la miglior letteratura inglese è quella scritta dagli indiani, quella francese dai creoli delle Antille. Il contatto e la mescolanza di lingue e culture può portare nuova linfa alla creatività letteraria. Particolarmente interessante l’esperienza degli scrittori invitati a questo incontro, che vivono in Italia e portano nella scrittura la ricchezza della loro esperienza culturale e di vita

Data: Ottobre 8, 2006

Comune: Carpi

Luogo: Caffè Duomo

Tipologia evento: incontro con gli autori

a cura di Davide Bregola 

Torna indietro

Ospiti presenti

Pap Khouma

Pap Khouma è uno scrittore senegalese di nascita, italiano d’adozione. Immigrato in Italia nel 1984, si stabilisce a Milano, dove vive tuttora occupandosi di cultura e letteratura. Il suo esordio letterario, Io, venditore di elefanti (Garzanti, 1990), a doppia firma con Oreste Pivetta, è tra i primi esempi di romanzi scritti da migranti nella lingua del paese d’approdo. Con Baldini&Castoldi, ha poi pubblicato Nonno Dio e gli spiriti danzanti nel 2005 e Noi neri italiani nel 2010. Iscritto all’Ordine dei giornalisti stranieri dal 1994, è il direttore di «El Ghibli», la prima rivista online di letteratura migrante ed è fondatore e direttore responsabile di «Assaman», una rivista online di informazione italo-africana.

Hamid Ziarati

Hamid Ziarati è nato a Teheran nel 1966 e vive a Torino. È un ingegnere. Scrive in italiano. Per Einaudi ha pubblicato Salam, maman (2006, 2010 e 2019, vincitore dei premi Giuseppe Berto, Marisa Rusconi, Fortunato Seminara e Rhegium Julii), Il meccanico delle rose (2009, premi Alziator e Paralup della Fondazione Nuto Revelli) ) e Quasi due (2012).

Amara Lakhous

Amara Lakhous è uno scrittore, antropologo e giornalista algerino con cittadinanza italiana. Ha vissuto e lavorato a Roma dal 1995 al 2015. Ora vive a New York dove continua il suo lavoro di scrittore e sceneggiatore.

Laila Wadia

Laila Wadia è nata a Bombay, in India, vive a Trieste dove lavora come Collaboratore Esperto Linguistico presso l’Università di Trieste. È inoltre traduttrice e interprete. Ha pubblicato “Il burattinaio e altre storie extra- italiane”, una raccolta di racconti che dipingono molti personaggi dell’immigrazione in Italia, provenienti da diversi paesi. E’ una delle quattro autrici pubblicate da Laterza nel 2005 nel testo “Le pecore nere”. Nel 2006 ottiene il premio Popoli in cammino, Opera inedita per il romanzo ”Via Ungaretti” pubblicato nel maggio 2007 per l’editrice e/o con il titolo “Amiche per la pelle”. E’ curatrice della raccolta di racconti “Mondo pentola” (Cosmo Iannone editore). Il suo ultimo romanzo s’intitola “Come diventare italiani in 24 ore”.


Antonella Del Giudice

La scrittrice noir Antonella del Giudice, ha svolto attività aziendale dirigendo a Napoli dal 1984 un’agenzia editoriale della Mondadori Grandi Opere e dal 1989 al 1993 si è occupata di selezione e formazione del personale e di gestione e ottimizzazione delle risorse umane per la Curcio Editore. Vincitrice nel 2001 del Premio “Arturo Loria” di Carpi col racconto Requiem per un dividendo, recensito da Roberto Barbolini. Il suo primo romanzo viene segnalato a Torino al premio “Italo Calvino” nel 2004 e viene pubblicato nel 2005 dalla Avagliano Editore col titolo ‘L’ultima Papessa’ raccogliendo consensi di critica e pubblico.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 7 Ottobre, 2006

Città: Carpi

Luogo: Chocolat, Corso Alberto Pio

Tipo di evento: incontro

 

Poltrona fortunata_Il “Loria” mi ha portato fortuna | Incontro con Antonio Pascale e Antonella Del Giudice

Descrizione evento:

Al termine cioccomania, degustazione di cioccolata offerta da Chocolat e bar Inter nos
Qual è stata la fortuna degli scrittori scoperti dal premio Loria? Lo scopriamo assaporando scritture diverse, per palati fini come i degustatori del cioccolato…

 


Poltronissima_Apertura della Festa del Racconto 2006. Per cominciare… Raccontare un premio

Descrizione evento:

Narrazioni e letture di Simone Maretti
Interventi musicali dei Flexus
Per aprire la tre giorni un monologo con protagonista lo stesso Arturo Loria che ritorna in un viaggio non troppo immaginario nella Carpi di oggi…

Data: Ottobre 6, 2006

Comune: Carpi

Luogo: Municipio

Tipologia evento: narrazioni e musiche

 

Torna indietro

Ospiti presenti

Flexus

Flexus, s’è esibita in centinaia di concerti in Italia e all’estero e ha registrato 5 cd, tra cui Flexus e il Coro delle Mondine di Novi cantano De André (2010). Il gruppo è formato da Daniele Brignone, basso; Gianluca Magnani, chitarra e voce; Alessandro Pivetti, tastiere; Enrico Sartori, batteria; Mario Sehtl, violino; Davide Vicari, Fiati

Simone Maretti

Simone Maretti, narratore di testi letterari d’autore si esibisce in scuole e istituti culturali raccontando fiabe, romanzi, poemi, tragedie e commedie. Maretti così definisce il proprio lavoro: “Se un attore finisce a volte col rubare la scena ai personaggi di cui interpreta il ruolo, un buon narratore sa celarsi dietro le storie che racconta”.