Gianfranco Draghi

Gianfranco Draghi, nato a Bologna nel 1924, giovanissimo si trasferisce a Milano dove studia e milita nel Partito d’Azione; nel settembre 1943 si rifugia in Svizzera, dove frequenta esponenti dell´antifascismo e della cultura europea. Nel 1958 è a Roma dove svolge un’analisi didattica con Ernst Bernhard, l’iniziatore del metodo junghiano in Italia. E’ fra i primissimi presidenti dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (AIPA) dopo la morte del suo fondatore Bernhard. Attorno alla sua personalità si è formato a Firenze, dove tuttora vive, un gruppo di analisti e allievi che è stato una punta avanzata del panorama culturale degli anni Sessanta e Settanta, influenzando profondamente anche la didattica universitaria adottata a quel tempo all’Istituto di psicologia. Artista eclettico, è pittore, scultore e scrittore.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 3 Ottobre, 2010

Città: Carpi

Luogo: Ex-Casa Loria

Tipo di evento: incontro

 

Il mondo letterario di Arturo Loria

Descrizione evento:

Con la testimonianza di Gianfranco Draghi
Interventi di Stefano Loria e Bruno Quaranta
Musica ebraica eseguita alla fisarmonica da Claudio Ughetti
Testimonianze inedite e la riscoperta di una parte della biblioteca di Arturo Loria hanno fornito lo spunto per nuove indagini critiche sull’opera dello scrittore carpigiano al quale è intitolato il Premio e la Festa del racconto organizzati nella sua città natale. In questo incontro la monografia dedicata a Loria dalla rivista “Palazzo Sanvitale” sarà presentata dal critico Bruno Quaranta che proporrà una sua personale rilettura dell’opera loriana. Si potrà infine ascoltare un ritratto di Loria raccontato da Gianfranco Draghi, che lo conobbe nella Firenze degli anni ’50.