Folco Quilici

Folco Quilici, tra i maggiori documentaristi italiani, la sua fama supera i confini nazionali. Oltre a raccontare la realtà attraverso un obiettivo al contempo naturalista e antropologico, Quilici è autore di numerose monografie e ha collaborato con testate giornalistiche come “Il corriere della sera” e “Life”. Dopo aver studiato regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha documentato i suoi viaggi attraverso la cinepresa, dando vita a film come “Sesto Continente” (Premio Speciale alla Mostra del Cinema di Venezia, 1954), “Ultimo Paradiso” (Orso d’Argento al Festival di Berlino, 1956) e “Cacciatori di Navi” (Premio Umbria Fiction, 1992). Folco Quilici ebbe la nomination all’Oscar nel 1971, per “Toscana”, uno dei quattordici film del ciclo l’Italia dal Cielo, alla quale hanno collaborato autori come Calvino e Sciascia. Fra i suoi numerosi libri citiamo i più recenti editi per Mondadori: “Storie del mare” e “Amico Oceano” per ragazzi e “Relitti e Tesori” per adulti.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 29 Settembre, 2012

Città: Carpi

Luogo: Tenda di Piazza Re Astolfo

Tipo di evento: incontro

 

L’avventura è la mia vita

Descrizione evento:

Folco Quilici incontra le scuole
Parlerà con Davide Sapienza
Durante l’incontro proiezioni di video tratti dai viaggi dell’esploratore
L’incontro con le scuole di uno dei precursori del viaggio moderno ci introdurrà nell’importante desiderio di scoperta innato nell’uomo. Attraverso la sua esperienza di esploratore di terre e popoli sconosciuti ci parlerà del valore del rispetto per altre usanze e culture.

 

Data: 29 Settembre, 2012

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Palazzo della Pieve

Tipo di evento: incontro

 

Storie di mare

Descrizione evento:

L’avventura e la scoperta nel grande esploratore e scrittore sono tutt’uno con il senso di sé e lo stare al mondo. Folco Quilici attraverso la sua esperienza unica ci parlerà di terre lontane, luoghi inesplorati, luoghi all’apparenza irraggiungibili, popoli, ma anche di fondali marini, archeologia subacquea, relitti di navi e aerei. Una occasione unica per capire quanto il desiderio di conoscenza può travalicare impedimenti e guerre in nome della solidarietà e della pace. Dialogherà con Davide Sapienza, anche lui esploratore e scrittore di una generazione diversa da quella del “maestro”.