Cristiano Cavina

Cristiano Cavina scrive della sua infanzia in Alla grande (premio Tondelli) e Un’ultima stagione da esordienti e degli anni di scuola superiore in Inutile Tentare Imprigionare Sogni. Incontra ogni anno decine di classi e insegna “Metalmeccanica narrativa” – così chiama il suo corso – alla scuola Holden di Torino