Chen Jiang Hong

Chen Jiang Hong si è formato all’Accademia delle Belle Arti di Pechino e poi alla École des Beaux Arts di Parigi, città dove vive dal 1987. Nei suoi libri, editi in Italia da Babalibri, racconta storie attingendo al patrimonio culturale del suo Paese e utilizza tecniche pittoriche tradizionali, come inchiostro di china e colori su seta e carta di riso.

 

Torna indietro

Eventi con la partecipazione dell'ospite

Data: 26 Maggio, 2018

Città: Carpi

Luogo: Torre dell’Uccelliera

Tipo di evento: incontro

 

apertura al pubblico di La storia prende corpo

Descrizione evento:

Le storie di Chen arrivano dalla Cina, proprio come lui, che tanti anni fa dal suo paese è approdato a Parigi, dove vive e lavora, per arrivare a Carpi a presentare i suoi giovani eroi. Dalla punta del pennello di Chen vediamo prendere corpo i personaggi e le loro storie affascinanti: cavalli magici, tigri, principi, bambini che spostano le montagne. Grandi riproduzioni e disegni appositamente realizzati ci portano in un mondo lontano che sa parlare ai lettori di ogni tempo e luogo.

 

Data: 26 Maggio, 2018

Città: Carpi

Luogo: Cortile del Ninfeo

Tipo di evento: incontro

 

Il principe tigre e altre storie

Descrizione evento:

Nelle storie di Chen ci sono tigri feroci e montagne invalicabili, avidi cortigiani e guerrieri invincibili, ma ci sono anche le lacrime della tigre e un principe saggio, bambini che spostano montagne e bambine nate tra i petali d’un fiore. Nelle sue parole e nelle illustrazioni c’è il fascino dell’antica Cina. Mentre Eros Miari legge le sue storie, Chen, con i suoi pennelli, disegna e dà vita ai personaggi e alle storie più affascinanti.
Replica: 27/05/2018

 

Data: 26 Maggio, 2018

Città: Carpi

Luogo: PAC Polo Artistico Culturale

Tipo di evento: incontro

 

Il principe tigre e altre storie

Descrizione evento:

Nelle storie di Chen ci sono tigri feroci e montagne invalicabili, avidi cortigiani e guerrieri invincibili, ma ci sono anche le lacrime della tigre e un principe saggio, bambini che spostano montagne e bambine nate tra i petali d’un fiore. Nelle sue parole e nelle illustrazioni c’è il fascino dell’antica Cina. Mentre Eros Miari legge le sue storie, Chen, con i suoi pennelli, disegna e dà vita ai personaggi e alle storie più affascinanti.