Flavio Costa

Flavio Costa, classe 1964, padovano di nascita e di padre, bolognese di madre, viene avviato, all’età di 6 anni, allo studio del pianoforte dal maestro del piano di sotto. Non studia al conservatorio ma si conserva tuttora molto bene. Suona per la prima volta di fronte ad un pubblico a 9 anni al saggio organizzato dal maestro e poco dopo in una alla sala parrocchiale dove eseguirà una memorabile Per Elisa su una tastiera elettrica con metà tasti rispetto ad un pianoforte. Conosce una fisarmonica intorno ai trent’anni e l’abbraccia con piacere tutt’ora. Nel 1996 incontra il Tango Argentino che poi suonerà e ballerà. Numerose le sue partecipazioni a spettacoli teatrali comici, come musicista di scena e rumorista.